A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
{Info on A-Infos}

(it) Salonicco: volantino anarchici di Atene

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Thu, 19 Jun 2003 19:52:23 +0200 (CEST)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Da: border zero <border0@tmcrew.org>

L'incontro dei leaders europei a Salonicco, segna la fine del successo
della presidenza greca durante il primo semestre del 2003.

Una presidenza che assomiglia a shopping lussuosi, come quelle vetrine
che si trasformano nell'obiettivo della gente che distrugge il mondo
di vetro,
e ha aggiunto elementi ad un'incandescente globalizzazione: incontri
internazionali per prendere decisioni nel paese intero, allargamento
dell'EU e preparazione al saccheggio sempre maggiore della parte orientale
del continente; ruolo leader per l'antica e civilizzata Grecia nella
conciliazione della Guerra colonizzatrice in Iraq, dato il desiderio
europeo della ricostruzione del Paese dopo la Guerra; preparazione dei
piu' gloriosi giochi olimpionici della nostra era; l'accesso
della fraterna Cipro all'EU, il contributo di catalizzatore alla
risoluzione della questione cipriota.

Ma come ogni casa sterilizzata e ben pulita che si rispetti ha il
magazzino sporco, cosi' anche questa presidenza ha avuto il suo lato
oscuro: incidenti mortali sul lavoro in nome del profitto, ecatombi di
gente morta sulla strada del passaggio merci, disastri economici per i
piu' poveri, brutali repressioni di dimostranti e oppositori.

Cosi' la presidenza greca sta terminando in questi giorni a Salonicco,
dove l'elite delle autorita' europee (statali ed economiche) si
incontreranno in un meeting per discutere delle prospettive che
condurranno alla realizzazione del loro sogno, cioe' l'integrazione
della formazione politica europea.

La riunione dei leaders e dei loro manichini sottomessi di scorta sono
solo una sfida per quelli che vogliono mantenere la coscienza pulita.

La loro presenza e' infatti scortata dalla promulgazione di una legge
militare, dalla marcia di migliaia di maiali verdi e dall'espansione
dell&#8217;impenetrabile zone rossa.

Una zona che indica l'arroganza del potere e prova a restringere la
diffusione dei nostri desideri lungo le metropoli dei Balcani. Oltre che
dai pochi simbolici chilometri della zona rossa proibita, la nostra vita e
la nostra liberta' e' confinata in ogni angolo, centimetro della citta',
dal terrorismo di stato e dalla dominazione del capitale. Nelle banche e
nei ministeri che ci succhiano il sangue e ci comandano, nei templi del
consumismo, dove "il modo di essere" e' misurato come moneta, nelle
residenze dove i predicatori del terrorismo e dello spettacolo fanno la
bella vita... tutti questi posti sono eccellenti obiettivi per la
nostra gioia e rabbia.

Questi sono i sentimenti che tutti i leaders tenteranno di soggiogare
cambiando ogni volta lo slogan di resistenza dentro la festa della
protesta democratica. Gli spettacolari shows dei media proveranno a
tracciare le linee entro cui e' permesso la dimostrazione di un
movimento pacifico. Poi sara' il turno dei vari leaders progressisti.

Dalla merde staliniste del partito comunista ai colorati e graziosi
comandanti del re-Forum, ai vari altri settori della sinistra. Tutti
questi che "portano buone novelle" e che suggeriscono la soluzione
realistica della gestione della riforma socialista e che considerano la
rivoluzione un'utopia. Nonostante cio' rimane un'utopia
solo nei loro cervelli lobotomizzati e in quelli di chi si sente
subordinato.

A Salonicco noi ci incontreremo e proveremo a dare piena espressione ai
nostri desideri.

Lascia che sia un altro momento della vita di tutti i giorni mirando alla
gioia della rivolta. Lascia che sia il punto di devianza di ogni protesta
che desidera sganciarsi dalle catene della legittimita' e della
democrazia borghese. Lascia che esca fuori un altro esempio (Praga,
Seattle,
Genova, Argentina) nell'ascolto del quale l'astuzia ridera' di coloro
che deridono la linearita' della Storia (cunning will laugh the ones who
mock the linearity of History). I nostri desideri saranno il
materiale combustibile alle fondamenta del vecchio mondo. Solo la sua
totale distruzione aprira' la via alla strada della liberta'.

METTI LA PAROLA RIVOLUZIONE DI NUOVO SULLE LABBRA DEL MONDO!

Gruppo anarchico di Atene "HIJOS DE LA NOCHE"

-------------------------------------
web: http://www.tmcrew.org/border0/
email: border0@tmcrew.org
mailing: borderzerolist@inventati.org
-------------------------------------




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

Per iscriversi -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
Per informazioni -> http://www.ainfos.ca/it
Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center