A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ TŘrkše_ All_other_languages _The.Supplement
{Info on A-Infos}

(it) 1/2 - Mobilitazione nazionale per Marco Camenisch

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Wed, 29 Jan 2003 02:52:45 -0500 (EST)


 ________________________________________________
      A - I N F O S  N E W S  S E R V I C E
            http://www.ainfos.ca/
        http://ainfos.ca/index24.html
 ________________________________________________

Mittente: "www.freecamenisch.net" <info@freecamenisch.net>

Manifestazione nazionale per Marco Camenisch
1 febbraio Milano dalle ore 11.00 in poi in via Palestro,2 presso
il consolato svizzero

Presidio per Marco Camenisch in piazza della Repubblica
Firenze dalle ore 14.00 in poi


***

Liberta' per Marco Camenisch, liberta' per tutte/i

Le lotte, le iniziative, i presidi, i volantinaggi , gli invii
massicci di fax e cartoline di solidarietÓ internazionale al
carcere fortezza di Thorberg a sostegno di Marco Camenisch, entrato
in sciopero della fame per protestare contro l'isolamento e la
durissima detenzione carceraria hanno aperto una breccia nel muro
di silenzio e di indifferenza nel quale lo si voleva seppellire.
Mercoledý 22 dicembre Marco Ŕ stato di nuovo trasferito al carcere
di Pfaffikon dove le condizioni di detenzione sono meno pesanti.
Sta comunque continuando lo sciopero della fame contro
l'isolamento.

Invitiamo a sostenere solidalmente la campagna che, nell'ottica
della liberazione di Marco, concretamente nell'immediato pone i
seguenti obbiettivi per una carcerazione meno dura:

- Il trasferimento al carcere di Lugano raggiungibile senza grossi
problemi dalla anziana madre e dalla moglie.

- Fine della censura e delle forti limitazioni della
corrispondenza.

- Colloqui con persone non strettamente familiari.

- Ricusazione della magistrata Claudia WiderKehr, in quanto figlia
del presidente della NOK (azienda elettrica a suo tempo danneggiata
dai sabotaggi di Marco), ravvisando nel suo ruolo istituzionale la
possibilitÓ di influenzare negativamente l'esito del processo.
Processo previsto a fine anno e che lo vede accusato dell'omicidio
di un doganiere svizzero in Val Poschiavo, pochi chilometri
dall'abitazione dei suoi familiari e dalla tomba del padre dove lui
sfortunatamente si era recato in quel periodo di latitanza. La sua
figura di latitante si Ŕ ben prestata come capro espiatorio per un
caso di omicidio irrisolto costruendo su di lui un infame castello
accusatorio che costituiscono una pesante ipoteca per la sua
libertÓ. Fare cancellare questa montatura Ŕ oggi l'obiettivo
prioritario in ogni iniziativa di solidarietÓ.

PRESIDIO NAZIONALE DI SOLIDARIETA' il 1 febbraio a Milano in Via
Palestro, 2 dalle ore 11 in poi, davanti al principale consolato
svizzero in Italia. Per chi dalla Toscana non ha la possibilitÓ di
raggiungere Milano, in contemporanea Ŕ stato indetto un presidio a
Firenze il 1 febbraio dalle 14 in poi davanti alla procura, in
piazza della Repubblica.

LIBERTA' PER MARCO E' LIBERTA' PER TUTTI/E E LOTTA PER UNA SOCIETA'
LIBERATA DA PROFITTO INQUINAMENTO E GALERE.

Scrivete a:
Marco Camenisch
Hornlistrasse 55
8330 PFAFFIKON - Suisse


INDIVIDUALITA' RIBELLI - Pietrasanta
ALPI IN RESISTENZA - Sondrio


***

Liberta' per Marco Camenisch

La sua storia ormai la sappiamo tutti. Arrestato, processato e
ingabbiato per sabotaggi a centrali elettriche, incastrato per la
presunta uccisione di una guardia di frontiera svizzera, Marco
continua a essere sballottato da un carcere all'altro. Dopo essere
stato trasferito al carcere invivibile del Thorberg, vicino Berna,
Ŕ stato riportato a Pfaffikon, dove si trovava prima. Le sue
condizioni sono sempre peggiori, vedendosi negata la posta, potendo
interloquire con i suoi cari o l'avvocato in maniera umiliante
attraverso vetri divisori. Contro questo trattamento, ha iniziato
uno sciopero della fame il 18 gennaio (data in cui si Ŕ tenuto il
World Economic Forum a Davos) e lo protrarrÓ almeno per un mese,
continuando a lottare contro questo lercio tentativo di vendicarsi
contro un individuo che non si arrende neanche in carcere.


Nel suo ultimo comunicato, Marco esprime nuovamente tutta la sua
commozione e il suo affetto per tutti coloro che da fuori non si
arrendono e continuano a manifestargli solidarietÓ. Nonostante le
restrizioni sulla sua posta si siano fatte ancora pi¨ pressanti, Ŕ
importante continuare a fargli sentire tutto il nostro calore,
scrivendogli all'indirizzo:

Marco Camenisch
H÷rnlistrasse, 55
8330 Pfńffikon
Switzerland

Questa storia di abusi Ŕ andata fin troppo avanti.

E' ORA DI FINIRLA!

La lotta di Marco e di tutti gli altri prigionieri sparsi per il
mondo Ŕ la nostra lotta. Le azioni di supporto e solidarietÓ si
sono moltiplicate in tutto il mondo negli ultimi tempi. Anche qui,
contro l'oppressione e il dominio, Ŕ stato indetto un presidio,
davanti alla Procura in piazza della Repubblica, sabato 1░
febbraio, dalle 14 in poi, in contemporanea con l' iniziativa
nazionale di solidarietÓ a Milano.

Per ulteriori informazioni o contatti, scrivere a:

INDIVIDUALITA' RIBELLI
c/o Giuliano Marchetti,
Via Valenciaia 24
55045 PIETRASANTA (LU)

ALPI in RESISTENZA
via C. Battisti 39 -
23100 SONDRIO


e dopo il presidio...


E quando muoio io

Concerto
Joe Fallisi
mandolino, basso, chitarra: GIANCARLO GALLI

chitarra: ALESSIO LEGA


Canzoni
anarchiche rivoluzionarie
antimilitariste anticlericali


Sabato 1 febbraio 2003

Al CPA FI-SUD
Via Villamagna 27/a bus 3-8-23-71-80


Movimento anarchico fiorentino




*******
                  *******
     ****** A-Infos News Service *****
          Notizie su e per gli anarchici

 Per iscriversi        -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
                          nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
 Per informazioni      -> http://www.ainfos.ca/it
 Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
 Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center