A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ All_other_languages _The.Supplement
{Info on A-Infos}

(it) Piattaforma della CLAAACG8

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Tue, 28 Jan 2003 13:00:02 -0500 (EST)


 ________________________________________________
      A - I N F O S  N E W S  S E R V I C E
            http://www.ainfos.ca/
        http://ainfos.ca/index24.html
 ________________________________________________

[traduzione della Piattaforma della CLAAACG8. Vedi anche
http://www.ainfos.ca/03/jan/ainfos00462.html - ndr]

Contro i signori del G8 !

Il G8 si svolgerà dal 1 al 3 Giugno 2003 ad Evian. Esso
raggruppa i governi degli 8 paesi più ricchi e industrializzati
del mondo, impone un ordine mondiale al profitto di una
minoranza richissima, al detrimento di un'immensa maggioranza di
individui asserviti/e e oppressi/e. Noi crediamo che debbano
esistere tra gli esseri umani dei rapporti che non siano di
mercificazione, di dominazione, di alienamento o di
sfruttamento. L'inquinamento, gli sprechi delle risorse
naturali, gli scarti delle ricchezze sono sempre più
catastrofici. La globalizzazione si traduce in un degrado delle
condizioni di vita e di lavoro e in un controllo sociale
rafforzato. Il padronato, con il sostegno degli Stati, va
all'offensivo: la distruzione dei servizi pubblici, gli attacchi
al diritto di lavoro, la precarizzazione, la flessibilità, i
licenziamenti, il disfatto dei diritti sociali (welfare,
pensioni ecc.).

Questo sistema capitalista non si può riformare dal momento che
conduce inevitabilmente a questi effetti. La rottura con il
capitalismo è, al nostro parere, l'unica via possibile per
prevenire un catastrofe economico umano e ecologico.

Il capitalismo è guerra

La guerra è uno stato permanente della società; quasi tutti gli
aspetti della vita sociale sono sottomessi alla logica della
militarizzazione. I lobby militaro-industriali si servono del
pretesto del terrorismo per intensificare la guerra mondiale
contro i poveri, gli sfruttati e contro ogni forma di resistenza
all'ordine capitalista. Sono uno dei principali motori di questo
sistema. Se vogliamo fermare la macchina di guerra, dobbiamo
nominare, bloccare e attaccare i suoi responsabili, le sue
logiche e le sue strutture. Al servizio degli stati e dei
capitalisti, l'esercito reprime le lotte sociali e impone un
ordinae mondiale che opprime i popoli (Argentina, Algeria, Cina,
Cecenia, Irak, ecc.).

La militarizzazione e la mercificazione della società e degli
individui induce dei rapporti interpersonali segnati
dall'inuguaglianza, dall'ostacolamento delle libertà
fondamentali e dall'oppressione patriarcale. Le logiche
capitaliste provocano, in particolare, una globalizzazione e una
repressione della situazione delle donne del mondo come la
precarizzazione massiccia, la mercificazione del corpo o la
perdita di autonomia.

Circolare nel nostro mondo è riservato a coloro che hanno i
mezzi per farlo. Certamente per la gente del Sud, le fortezze
del Nord (Europa o USA) sono delle barriere da scavalcare
nonostante i costi umani: la morte, il razzismo, la
discriminazione ecc. Quelli che riescono a passare oltre le
confine che dividono gli sfruttati e sono espressione dei
nazionalismi, diverranno la manodopera sfruttata a beneficio del
padronato e della mafia (in particolare per quanto riguarda
coloro che si prostituiscono). Ma nei paesi del Nord, la
mobilità e anche riservata a coloro che possano pagare.

Autogestione, azione e democrazia diretta contro gli Stati e il
Capitale

Far sentire la nostra voce ci sembra sempre più necessario
poiché, a differenza di molti, noi mettiamo in questione non
solo gli effetti ma anche le casue della globalizzazione: il
capitalismo, nonché il controllo statale e il parlamentarismo
che rinchiudono le popolazioni sotto una tutela che impediscono
loro di disporre di se stessi, che controllano loro attraverso
il salariato, la polizia e la magistratura, e che favorisce
tutte le forme di alienazione, religioso, sessista, razzista o
omofobo ...

A un livello mai conosciuto in quest'ultimi anni, si sviluppano
delle esperienze di autoorganizzazione e di azione diretta, di
un rifiuto sempre più lucido e cosciente della delegazione di
potere e dei modi statali o istituzionali di cambiamento
sociale.

Noi crediamo che questi movimenti possono convergere su questi
tre elementi fondamentali:

* Il rifiuto della delegazione di potere in particolare il
metodo statale di cambiamento sociale

* l'autoorganizzazione e l'autonomia del movimento sociale su
delle basi antiautoritarie

* l'azione diretta rivoluzionaria e la disobbedienza sociale

In effetti, la lotta di classe non è morte! Solo la lotta
collettiva, nei nostri luoghi di lavoro e di vita, può
permettere la costuzione di una forza di opposizione reale
all'offensiva capitalista.

Convergenza delle lotte antiautoritarie e anticapitaliste CLAAAC
G8!


Le organizzazioni firmatari si impegnano al massimo per
partecipare alla campagna anti-G8, ai collettivi e alle
iniziative locali e regionali, al villaggio alternativa,
anticapitalista e antiguerra (VAAAG) nonché alla partecipazione
al corteo rosso e nero nelle manifestazioni di massa,
all'iniziativa "feu au lac" e ad un'iniziativa per l'apertura
delle frontiere, nel pieno rispetto e adempimento del testo di
cui sopra.


Primi firmatari:

Alternative libertaire / Fédération anarchiste / Organisation
communiste libertaire / Organisation socialiste libertaire /
Réseau No pasaran / Syndicats CNT (interco 73, 42, 69, ..)

Contatto: CLAAAC G8 c/o : La plume noire, 19, rue Pierre Blanc,
69001 Lione
e-mail : claaacg8@claaacg8.org
sito internet : : http://www.claaacg8.org.


[trad.-nmcn/ainfos]




*******
                  *******
     ****** A-Infos News Service *****
          Notizie su e per gli anarchici

 Per iscriversi        -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
                          nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
 Per informazioni      -> http://www.ainfos.ca/it
 Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
 Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center