A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Francia: solidarietà con René Riesel (fr)

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Mon, 8 Dec 2003 13:46:45 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

René Riesel, che vive e lavora nella Cévenne di Lozere sotto la città di
Alès é un compagno di lotta del nostro sindacato del Gard [CNT AIT 30
(Nîmes)] dalla sua creazione. Egli fu il principale iniziatore della
campagna anti-OGM in Francia come in Europa continentale ed ha
accumulato, a questo titolo, diverse condanne a delle pene carcerarie in
vari paesi, oltre che multe et rimborsi per danni particolarmente
elevati, a beneficio della Monsanto e dello Stato principalmente.

René Riesel non é pas iscritto alla Confederation Paysanne (la
confederazione contadina di Bové); è sfavorevole alla
spettacolarizzazione delle lotte messa in scena dalla Sinistra
"cittadinista"; non si culla nell'illusione che si possa utilizzare a
lungo i media contro il sistema di dominazione che essi servono;
brevemente René Riesel, altrettanto pesantemente condannato in France che
José Bové, non può ne vuole contare sugli stessi appoggi di
quest'ultimo per evitare une catastrofe personale.

Il nostro sostegno non deve mancargli: fate conoscere la sua battaglia,
che è anche la nostra, ed il prezzo che paga, perché lo paga per tutti
noi.

Per scrivergli, potete indirizzare le vostre lettere a:

René RIESEL
Maison d'Arrêt
37 chem Séjalan
48000 MENDE - France

Potete allegare alle vostre lettere delle riviste, dei francobolli perché
possa corrispondere etc ...

alcuni militanti CNT AIT di Millau / Paris, a partire da un testo della
CNT AIT 30
###############################################

René Riesel sa dal venerdì 8 agosto che andrà in prigione il 1°
dicembre 2003.
« Mi sono presentato l'8 agosto 2003 per la convocazione del
giudice dell'applicazione delle pene di Mende. Mi ha informato
che potevo beneficiare, essendo la remissione delle pene del 14
luglio applicata per i condannati non ancora incarcerati per
ognuna delle condanne sentenziate, di due riduzioni di due mesi
che, aggiungendole alla mancata revoca del tribunale di
Montpellier della metà della sospensione condizionale di Agen,
riportano le due condanne cumulate a sei mesi (Agen, otto meno
quattro meno due ; Montpellier, sei meno due). Ho rinunciato
agli sconti di pena proposti dal magistrato ed ho chiesto di
essere incarcerato il 1° dicembre 2003, al fine di potere
assistere all'ultima udienza del processo di Namur, cosa che mi
è stata concessa. Penso di chiedere la libertà condizionale a
metà della pena secondo quanto la legge francese autorizza »
René Riesel - 30 agosto 2003.

Le edizioni dell'Encyclopédie des Nuisances annunciano l'uscita
terzo libro di René Riesel, Du progrès dans la domestication, il
15 settembre 2003 (vedere presentazione qui sotto).

René Riesel, Du progrès dans la domestication, 2003

(presentazione dell'editore)

Nelle due raccolte di René Riesel già pubblicate a nostra cura
(Déclaration sur l'agriculture transgénique et Aveux complets
des véritables mobiles du crime commis au CIRAD le 5 juin 1999),
si trovavano i vari testi con i quali ha accompagnato, dal 1998
al 2001, i suoi interventi nel tentativo di opposizione ai
progressi del genio genetico. Si sa quello che ne è stato di
questa « lotte contro gli OGM », inizialmente travestita da
denuncia della « malnutrizione » prima di essere mediaticamente
riciclata nella pseudo-contestazione « cittadina » delle
diseguaglianze provocate dalla « globalizzazione neo-liberale ».
In questo testo, Riesel ritorna sullo snaturamento di questo
primo tentativo di resistenza aperta ai progetti di
perfezionamento di artificializzazione della vita. Egli mostra
che il "cittadinismo" non ha compiuto in questo caso null'altro
che quanto é propriamente la sua funzione storica: perpetuare ed
aggravare la confusione delle idee, accrescere la domanda
sociale di protezione nella catastrofe ed il caos permanenti
divenuti condizioni normali di esistenza.

Rispondendo alle obiezioni che gli sono state opposte da tutte
le sponde, giustifica il ricorso alla nozione, operativa, di
società industriale per designare il movente centrale di queste
condizioni. Alla negazione della natura, ai tentativi, a colpi
di bricolage neo- tecnologici, di portarne a termine il
saccheggio per mezzo della sostituzione di una seconda natura
industrialmente sintetizzata corrispondono, a suo modo di
vedere, i progressi della addomesticazione oramai reclamata da
una umanità sovraffollata, affamata di surrogati e golosa di
protesi. Si constaterà che questo « discorso cosi differente »
(1) - in effetti, qui si tratta sempre di cercare vie verso
l'emancipazione - persiste tranquillamente nel preoccuparsi poco
e niente sia di rassodare « il ventre molle della sinistra e
dell'antiglobalizzazione » (2) che di sgomitare per uno statuto,
sia pure uno statuto di « pensatore della radicalità » (3).

1. Hervé Kempf
2. Ididem
3. Alain Léhautier, « Du situationnisme à la Confédération
paysanne, un
penseur de la radicalité », Libération, 3 février 2001.


In Uscita nel settembre 2003
Un volume 14 x 19 cm, 88 pages. Prix : 8 euros
ISBN 2-910386-20-1
Editions de l¹Encyclopédie des Nuisances
80, rue de Ménilmontant - 75020 Paris
Téléphone-Télécopie: 01 43 49 39 46

COSEDI@9online.fr

[traduzione di stecunga/fdca]

[ndr.- Aggiungiamo un link utile per conoscere le coordinate politiche
storiche del René Riesel situazionista, attivista del maggio '68
francese, ecologista radicale meno noto di facce di bronzo quali il
famoso leader del partito dei Verdi francesi.

Dall'archivio della rivista Vis-à-vis un estratto di un suo articolo per
l'Internazionale Situazionista sui consigli dal titolo "Preliminare sui
Consigli e l'Organizzazione Consiliare" in formato pdf.

http://web.tiscali.it/visavis/7r.pdf ]




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

Per iscriversi -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
Per informazioni -> http://www.ainfos.ca/it
Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center