A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
{Info on A-Infos}

(it) correve correva correva la locomotiva

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Tue, 26 Aug 2003 18:26:20 +0200 (CEST)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Da: "obzudi" <obzudi@mortemale.org>

Incapaci di accettare il responso di un'assemblea autoconvocata
dalle lavoratrici e dai lavoratori del Viaggiante di Genova
Principe, nonché la capacità dimostrata dalle organizzazioni
sindacali FLTU - CUB, ORSA e SULT di muoversi rapidamente ed
efficacemente in difesa di un lavoratore - tra l'altro iscritto
FILT - CGIL - ingiustamente punito dalla Società, gli esponenti
della famigerata segreteria ligure della FILT - CGIL sono
arrivati al punto di dichiarare uno SCIOPERO DI DISTURBO.

L'assemblea, dopo una lunga discussione in cui era intervenuto -
come sempre a sproposito - anche il solito Mauro Ierace, aveva
deciso all'unanimità di andare allo sciopero sulla base dello
stato di agitazione, proclamato tempestivamente e sul fatto
specifico della sospensione comminatami da Trenitalia, dai tre
sindacati autonomi e di base. Oltre a ciò aveva deciso di
raccogliere le firme dei colleghi sulla lettera da me inviata al
Secolo XIX e di procedere quindi ad una sorta di "autodenuncia"
collettiva. Aveva anche deciso di mettere in atto forme di
protesta quali presidi e volantinaggi all'utenza ed aveva
stigmatizzato l'assenza delle altre 5 rsu - una, Elisabetta
Bolla, era passata di lì per caso sostenendo di non saper
nulla dell'intera vicenda e facendo un "intervento" penoso... -,
mentre aveva duramente condannato il volantino con cui Giampiero
Anelli - decano delle rsu targato FILT - CGIL - prendeva
decisamente le distanze da me ed anzi concordava con la Società.
Da più parti partiva la paola d'ordine: si dimettano queste rsu
incapaci!

Ierace si presentava con l'intento dichiarato di delegittimare
l'assemblea, chiedendosi da chi fosse stata convocata e
proponendo un incontro riservato a rsu e OO.SS (naturalmente le
solite note) la prossima settimana. Le lavoratrici ed i
lavoratori presenti lo zittivano immediatamente. Provava
quindi a difendere le indifendibili 5 rsu ma gli andava ancora
una volta male. Deve essere maturata in quell'occasione, nella
sua mente, l'idea malsana dello sciopero di disturbo.

Stamattina dalla FILT - CGIL di Genova parte infatti un
comunicato: sciopero di 24 ore a sostegno della vertenza del
viaggiante pax - quella stessa vertenza che le OO.SS non hanno
mai digerito e di cui le 5 rsu dissociate hanno fatto di tutto
per far fallire - con un riferimento alla mia vicenda.

L'intento è chiaro. Dopo aver ignorato la questione sperando che
non prendesse la piega che ha preso, la FILT - CGIL ha subito
l'iniziativa dei lavoratori autorganizzati e delle sigle del
sindacalismo alternativo. Il rischio reale di una bruttissima
figura era reale e incombente e così ha deciso per questa mossa
ignobile ed azzardata. Ignobile perché finalizzata
solo ed esclusivamente a "difendere" l'organizzazione e le 5
rsu, azzardata perché la Commissione di Garanzia potrebbe anche
revocare questo sciopero per vizi di forma - dall'ultimo della
stessa vertenza sono ormai trascorsiquasi 4 mesi - impedendo ad
CUB, ORSA E SULT di dichiarare lo sciopero in tempi brevi.

Oggi in deposito fanno bella mostra di sé i documenti FILT -
CGIL che illustrano quelle che dovrebbero essere le ultime
posizioni delle rsu e la dichiarazione di sciopero. Dalle rsu
ricevo, il giorno dopo l'assemblea a cui non si sono presentate,
la solidarietà politica stiracchiata ed ispirata dalla
segreteria, naturalmete zeppa di distinguo, di se e di ma.

Cosa me ne faccio della "solidarietà" di questi individui?
nulla, infatti se la possono mettere dove immaginano.

Con un colpo di mano la segreteria ligure della FILT - CGIL
vorrebbe raddrizzare una situazione che ha detrminato essa
stessa, vorrebbe allontanare dalle rsu lo spettro delle
dimissioni.

Deve essere chiaro che le uniche decisioni valide sono quelle
scaturite dall'assemblea. Lo sciopero di disturbo è un atto
vergognoso, l'ennesimo, che mira anche a danneggiarmi
personalmente. Io non accetto che la
segreteria ligure della FILT - CGIL prenda d'autorità decisioni
riguardanti me in relazione a questa vicenda scavalcando
l'assemblea dei lavoratori.

Tra l'altro sono anch'io un rsu. Quando e dove si sarebbero
visti? il giorno dopo l'assemlea, naturalmente.

Per me questo sciopero di disturbo deve fallire. Non intendo
permettere a gente che mi vorrebbe "isolare politicamente e
moralmente" di difendere i miei interessi.

Fabrizio Acanfora




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

Per iscriversi -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
Per informazioni -> http://www.ainfos.ca/it
Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center