A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Trke_ The.Supplement
{Info on A-Infos}

(it) anarcotico: nuove visite in sardegna

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Wed, 30 Apr 2003 17:39:11 +0200 (CEST)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Da: "www.anarcotico.net" <info@anarcotico.net>

Dopo le visite del 16 e del 17 aprile a Cagliari, la Digos tornata a
farsi vedere il 23 (mi pare) in due case (anzi sugli uscii) di alcune
compagne e di alcuni compagni. Il motivo della visita stato, stavolta,
il tentativo di accompagnare le compagne ed i compagni in questura per
notificare una diffida ad organizzare e a partecipare ad un presidio (non
autorizzato) indetto per il 25 aprile nei pressi del luogo dove i
fascisti nostrani si incontrano (per tutta una giornata) in "ricordo dei
martiri della RSI". Il nostro intento era (ed stato) quello di
rovinargli, per quanto possibile, la festa.

Nessuno, dicevo, andato in questura, sulla diffida non c' ancora
chiarezza, potrebbe essere stato un bluff o potrebbe non essere stata
notificata in quanto nessuno si presentato.

Comunque non ha avuto l'esito previsto.

I fasci iniziavano la mattina con le teste rasate sulle scalinate della
chiesa di Bonaria (una sorta di passerella tra chi va alla fiera
campionaria, aperta in questo periodo e chi arriva alla basilica),
proseguivano nel pomeriggio i fasci in doppiopetto con un convegno, che
si teneva nell'hotel di fronte, (al quale era invitato come relatore
Merlino!) in "continuit ideale" con la Rsi e terminavano con una
fiaccolata notturna sulla scalinata di Bonaria.

Specifico, solo per far capire qual' la situazione qui, che il tutto
stato finanziato dalla regione, dal comune e dall'ente per il diritto
allo studio universitario.

Il nostro presidio era previsto (e si svolto) nel pomeriggio e nella
serata, ma c' ugualmente stata una presenza improvvista la mattina. La
sera non si vedeva tanta celere in piazza a Cagliari perlomeno da
trent'anni,il quadro era completato da un elicottero, la cosa, date le
forze in campo (inizialmente eravamo circa un centinaio) stata
dignitosa. Il giorno dopo, cosa che mi pare rispecchi il nuovo corso
della stampa su questi argomenti, i giornali smorzavano.

Questo quanto. Vi ho scritto queste righe a livello personale, se
volete diffondere secondo me sarebbe meglio farlo in maniera molto, molto
sintetica, comunque vi dar notizie ne caso ci fossero, o scritti e
documenti nel caso si scrivano.
a presto
cla

P.S. Per chi conosce la situazione cagliaritana: mentre un centinaio di
persone erano l, contro i fasci a Bonaria, pi di un migliaio sul colle
San Michele (a distanza di sicurezza) festeggiava un 25 aprile
antifascista, dividendosi (nelle intenzioni) la citt con i fascisti,
mettendo in scena fisicamente quel concetto di "pacificazione nazionale"
voluto da un'interpretazione storica revisionista. Questo migliaio (e pi)
di persone ballavano alle note di canzoni che raccontavano:
"e voglio ora ricordare Franco Serantini, ragazzo di Giorgino, figlio di
nessuno, ucciso nel '72 a Pisa, da tanti bastardi in divisa, ucciso per
avere impedito un comizio fascista"... se non ipocrisia
autoreferenziale questa (per non dire che si fanno le seghe)...




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

Per iscriversi -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
Per informazioni -> http://www.ainfos.ca/it
Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center