A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
{Info on A-Infos}

(it) Umanità Nova n.16: L'ONU li disarma, gli USA li aggrediscono

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Wed, 30 Apr 2003 10:30:56 +0200 (CEST)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Da "Umanità Nova" n. 16 del 4 maggio 2003

Propaganda e mistificazione
L'ONU li disarma, gli USA li aggrediscono


Nel 1938 Hitler invase la Cecoslovacchia dopo averne ottenuto il
disarmo attraverso una mediazione diplomatica.

Oggi Bush ha invaso l'Iraq dopo che gli ispettori ONU avevano
fatto piazza pulita dell'apparato missilistico iracheno.

Quindi l'identificazione tra Bush e Hitler non è una forzatura
propagandistica ma un dato di fatto.

Con che faccia Fassino e D'alema pensano nuovamente ad un ruolo
dell'ONU? Perché possa metter su lo stesso gioco con Siria e
Iran per consentire a Bush di aggredirli?

In realtà, ormai l'ONU è sputtanata quindi c'è da aspettarsi da
Bush qualche altro sporco trucco, qualche nuovo cavallo di
Troia.

(Ma come? Non è cambiato niente dai tempi di Omero?).


SECONDA PUNTATA

Le minacce di Bush alla Siria non preludono ad un immediato
attacco. Il copione prevede che qualche paese o qualche
organizzazione internazionale interponga i suoi buoni uffici per
rabbonire gli USA, chiedendo ovviamente a Damasco un calo di
brache a livello militare.

Soltanto una volta che i rischi di trovare resistenza siano
stati eliminati, allora gli Stati uniti andranno all'attacco.

Questo è il punto ignorato di solito dal pacifismo generico: è
l'inerme ad essere aggredito, perciò non si tratta di richiamare
a generiche solidarietà o collaborazioni per risolvere i
problemi, ma di riconoscere che la prepotenza/malafede è un
problema a se stante, che va trattato in quanto tale.

Occorre tener presente che con questa cosiddetta guerra in Iraq,
gli USA hanno ottenuto un profitto politico attraverso una pura
operazione propagandistica, lasciando credere all'opinione
pubblica che ci si avviasse a un nuovo Vietnam. Oggi gli Stati
Uniti possono presentarsi come trionfatori non in base a dati
reali, ma semplicemente perché hanno artificiosamente creato
l'attesa di una situazione difficile per loro. Chi prevedeva il
peggio per gli USA (spinto dalla stessa propaganda USA), si
trova sconfitto psicologicamente e politicamente.

Come si vede, sono la propaganda e la mistificazione le armi
vincenti di Bush, perciò sarebbe ora di cominciare a mettere
questo problema al centro dell'attenzione.

Comidad - Napoli

http://www.ecn.org/uenne/




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

Per iscriversi -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
Per informazioni -> http://www.ainfos.ca/it
Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center