A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ TŘrkše_ All_other_languages
{Info on A-Infos}

(it) USI-AIT: costituito il Comitato D'Intervento Rapido contro la guerra

From Segreteria USI-AIT <usi-ait@ecn.org>
Date Tue, 8 Oct 2002 07:24:18 -0400 (EDT)


 ________________________________________________
      A - I N F O S  N E W S  S E R V I C E
            http://www.ainfos.ca/
        http://ainfos.ca/index24.html
 ________________________________________________

USI-AIT: costituito il Comitato D'Intervento Rapido contro la guerra 


Si Ŕ riunito il 22 settembre 2002 a Bologna il Comitato di
intervento contro la guerra dell'USI-AIT , coi rappresentanti
nominati dalle assemblee regionali in adesione ai deliberati del
XII░ Congresso USI-AIT (Milano, maggio 2002). Sono stati
affrontati i seguenti punti.

STRUTTURA E COMPITI DEL COMITATO. Il Comitato Ŕ attualmente
composto dai compagni/e: Copeta per la Lombardia, Catale e
Durante per Piemonte e Liguria, Greco e Petrossi per Friuli
Venezia-Giulia e Veneto, Ferretti per l'Emilia-Romagna, Careri
per le Marche ed il Centro-Sud (tutti presenti tranne Petrossi),
ed Ŕ integrabile da nuovi compagni/e designati dalle regioni non
direttamente rappresentate.

Le funzioni sono: fungere da punto di riferimento e
coordinamento per le realtÓ dell'Unione sulle problematiche
della guerra, e fare circolare informazioni tramite il forum, la
mailing list e la stampa dell'Unione. I referenti regionali si
impegnano a sentirsi, e se necessario riunirsi tempestivamente,
in caso di eventi bellici. Il recapito di coordinamento Ŕ stato
affidato al compagno Ferretti, mail buenaventura@libero.it, per
contatti telefonici 051/6446300.

SCIOPERO GENERALE. Il Comitato esprime soddisfazione per il
passo avanti fatto con la convocazione congiunta da parte del
sindacalismo di base dello sciopero del 18 ottobre, su una
piattaforma che vede come primo punto il problema della guerra,
e per la disponibilitÓ delle altre organizzazioni ad uno
sciopero successivo in caso di attacco all'Iraq. Il Comitato
invita le sezioni ad organizzare la presenza USI-AIT alle
manifestazioni regionali previste per il 18 in alternativa e al
di fuori degli appuntamenti confederali, e diffondervi il
"volantone" USI-AIT che la Commissione Esecutiva sta attualmente
compilando. Invita successivamente le sezioni, in caso di
guerra, a partecipare a tutte le mobilitazioni che vi saranno,
portandovi, a partire dalle singole realtÓ, la parola d'ordine
dello sciopero generale antimilitarista, e portando avanti i
contenuti, tipici del sindacalismo libertario, di una lotta non
limitata agli eventi bellici, ma mirata ad una critica su tutti
i livelli di ci˛ che di militare e armato pervade una societÓ
sempre pi¨ blindata ed una cultura sempre pi¨ permeabile alle
menzogne delle guerre umanitarie e dalla falsa etica delle
divise di tutti i colori.

INTERNAZIONALE. Il Comitato propone al prossimo Comitato dei
Delegati di inviare all'AIT un documento in cui si riporti alle
altre sezioni lo "stato dell'arte" dell'iniziativa
antimilitarista dell'USI e in cui si propongano la costituzione
di un coordinamento internazionale contro la guerra e il
militarismo, e l'assunzione degli strumenti per la proclamazione
di un eventuale sciopero mondiale in caso di conflitto.

RAPPORTO CON LE ALTRE STRUTTURE. Il Comitato si impegna a
diffondere tramite la stampa le posizioni e le iniziative
dell'Unione, ed a tenere un contatto costante con quelle
organizzazioni pacifiste ed antimilitariste che possano
condividere i nostri metodi e contenuti, in particolare le
strutture nazionali del Movimento Libertario (Cassa di
SolidarietÓ Antimilitarista, Commissione Antimilitarista della FAI, ecc.)

INIZIATIVE. Il Comitato propone alle sezioni dell'USI-AIT, ai
suoi organismi esecutivi, al movimento libertario, al mondo
pacifista ed antimilitarista, l'organizzazione di iniziative, a
livello locale e nazionale, di studio, di controinformazione e
di piazza per lottare, anche in contesti di forte valore
simbolico, per fermare gli eserciti e le guerre.

Bologna, 22/9/2002



*******
                  *******
     ****** A-Infos News Service *****
          Notizie su e per gli anarchici

 Per iscriversi        -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
                          nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
 Per informazioni      -> http://www.ainfos.ca/it
 Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
 Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca




A-Infos Information Center