A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ All_other_languages
{Info on A-Infos}

(it) CONTRO LA GUERRA DEI PADRONI

From "comm. sindacale fdca" <sindacale@fdca.it>
Date Fri, 4 Oct 2002 09:20:02 -0400 (EDT)


 ________________________________________________
      A - I N F O S  N E W S  S E R V I C E
            http://www.ainfos.ca/
        http://ainfos.ca/index24.html
 ________________________________________________

CONTRO LA GUERRA DEI PADRONI

Siamo di fronte all'ennesima minaccia di guerra da parte dell'
amministrazione americana, che ancora una volta viene presentata come guerra
al terrorismo, in nome della libertà.

E' necessario andare oltre l'opposizione alla guerra su base esclusivamente
etica, che rappresenta una forma di semplice testimonianza ma non permette
di fare passi avanti nella risoluzione concreta del problema.

E' necessario invece articolare una risposta politica efficace che sia in
grado di opporre valide ragioni contro il fuoco di sbarramento della
propaganda degli Stati Uniti.

E' necessario in altre parole effettuare un'analisi razionale sulle cause
possibili in un quadro geopolitico ed economico globale, che smascheri i
reali interessi in gioco e vada oltre la cortina di fumo della retorica
della "guerra al terrorismo".

In un quadro economico di crisi che dura ormai da molti mesi e che appare
sempre più di carattere strutturale, appare ormai evidente come dietro ci
sia ancora una volta la volontà di controllare le risorse petrolifere.

Per evidenziare l'importanza del petrolio basti dire che rappresenta più del
50% del consumo energetico nei paesi avanzati e nel settore dei trasporti
rappresenta più del 97 % dell'energia utilizzata. Inoltre il petrolio
rappresenta una forma di energia di alta "qualità": è efficiente (alto
contenuto energetico per unità di peso), facilmente estraibile e
trasportabile; tutte caratteristiche che lo rendono difficilmente
sostituibile. Attualmente abbiamo consumato quasi la metà delle riserve
petrolifere stimate (800 Miliardi di barili contro 1000) e si prevede che
nel corso dei primi due decenni del 21° secolo si raggiungerà il picco di
produzione mondiale, questo significa che dopo il picco la produzione di
petrolio subirà una costante diminuzione a fronte di un continuo aumento
della richiesta. In questo quadro di riferimento avranno sempre maggiore
importanza strategica quelle nazioni che hanno le principali riserve
petrolifere e che raggiungeranno il picco di produzione in tempi più lunghi:
queste nazioni sono quelle del Golfo Persico. L'Iraq rappresenta il secondo
paese al mondo (dopo l'Arabia Saudita) per quantità di riserve petrolifere.
Inoltre è uno dei paesi dove il picco di produzione giungerà dopo gli altri;
è cioè, insieme agli altri paesi del Golfo Persico, la principale riserva
strategica a medio/lungo termine.

Le ragioni di questa guerra sono strettamente economiche e in senso più
ampio geopolitiche; sono lo sforzo degli Stati Uniti per mantenere il
controllo sulle riserve petrolifere e sull'economia mondiale. Le ragioni di
questa guerra sono le ragioni del Capitale e sono funzionali al mantenimento
del dominio dell'oligarchia petrolifera americana sul mondo.

OPPORSI A QUESTA GUERRA SIGNIFICA OPPORSI AL DOMINIO
DELLO STATO, DEL CAPITALE E DEL LORO BRACCIO ARMATO.
CONTRO OGNI TIPO DI POTERE
ECONOMICO, POLITICO E MILITARE:

NO ALLA GUERRA!

Individualità anarchiche e libertarie genovesi
Federazione Anarchica Italiana Genova
Federazione dei Comunisti Anarchici Sez. Nino Malara Genova


Fotinprop a Genova, 4 ottobre 2002




*******
                  *******
     ****** A-Infos News Service *****
          Notizie su e per gli anarchici

 Per iscriversi        -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
                          nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
 Per informazioni      -> http://www.ainfos.ca/it
 Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
 Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca




A-Infos Information Center