A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ All_other_languages
{Info on A-Infos}

(it) Continua l'operazione dei ROS estesa da Genova al Nord Italia

From "biblioteca libertaria f.ferrer" <ferrer@ecn.org>
Date Fri, 4 Oct 2002 09:20:02 -0400 (EDT)


 ________________________________________________
      A - I N F O S  N E W S  S E R V I C E
            http://www.ainfos.ca/
        http://ainfos.ca/index24.html
 ________________________________________________

Ancora una volta  loro - i ROS !

All'incirca da un mese  i ROS stanno interrogando come "persone  informate
sui fatti" compagni appartenenti a diverse aree del movimento presenti in
piazza nelle giornate del G8. L'operazione in sordina, partita da Genova,
nel giro di solo alcune settimane si è estesa ad altre città del Nord Italia
(Milano, Bergamo, Torino, Pordenone, ecc).

La cosa non è da sottovalutare perché i ROS si sono sempre distinti ( vedi
inchiesta Marini, T.A.V. in Val di Susa, Sole e Baleno "suicidati" in
carcere, scagionamento di Silvano a distanza di anni) nel costruire teoremi
basati sul nulla da assemblare in una montatura scientificamente studiata e
preparata con cura. Le incongruenze delle inchieste sulle giornate di Genova
sono palesi e avvertibili da chiunque vi presti attenzione superando la
cortina fumogena dei mass media, manipolati nell'interesse dei vari apparati
dello stato celanti intestine lotte di potere.

Per questo noi riteniamo della massima importanza informare chiunque sia
convocato che:

- Le convocazioni  telefoniche sono da rifiutare perché sono "illegali" e
arbitrarie e danno adito a fraintendimenti sul reale significato di questa
strategia. Il rispetto della forma prevede che la convocazione sia fatta a
mezzo avviso scritto con indicato chiaramente data, luogo e ora della
stessa. Una procedura che non rispetti tale forma può determinare
l'invalidamento della deposizione.

- Durante l'interrogatorio non è prevista la presenza dell'avvocato in
quanto si  viene convocati come "persona informata sui fatti" e si è
pertanto tenuti a rispondere alle domande. Nel caso le domande siano mirate
al proprio agire personale in forma diretta o subdola (ambigua) ci si
troverebbe nella condizione di indagati. A questo punto è necessario
rifiutarsi di rispondere e nel caso in cui tale procedura sia confermata ci
si può avvalere dell'assistenza di un legale. Tutto ciò è verificabile
prestando la massima attenzione alle domande che sono poste.

- E' inutile non rispondere su cose ovvie e banali: si rischia di  essere
incriminati per reticenza.

- In ogni caso, rileggere attentamente il verbale anche più volte prima di
firmarlo, per verificare la corrispondenza con quanto detto e l'assenza di
ambiguità.

Invitiamo tutti alla massima  attenzione e a comunicare tempestivamente ai
compagni e agli avvocati le modalità in cui tali convocazioni sono
effettuate.

A  più di un anno di distanza dalle mobilitazioni  internazionali contro il
vertice dei G8 a Genova è inaccettabile questo ennesimo tentativo di
criminalizzazione e intimidazione di dissidenti e oppositori.

Solidarietà a tutti i compagni sottoposti a tali violenze da parte delle
istituzioni più o meno armate

Gli anarchici che non dimenticano




*******
                  *******
     ****** A-Infos News Service *****
          Notizie su e per gli anarchici

 Per iscriversi        -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
                          nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
 Per informazioni      -> http://www.ainfos.ca/it
 Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
 Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca




A-Infos Information Center