A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ TŘrkše_ All_other_languages _The.Supplement
{Info on A-Infos}

(it) Iniziano le lotte alla Planetwork

From Rapp.Sind.Az.USI-AIT <contatti@usiait.it>
Date Sun, 24 Nov 2002 12:47:35 -0500 (EST)


 ________________________________________________
      A - I N F O S  N E W S  S E R V I C E
            http://www.ainfos.ca/
        http://ainfos.ca/index24.html
 ________________________________________________

Venerdý 22 Novembre 2002 alla Planetwork spa si Ŕ tenuta una assemblea
sindacale con tutti i Rappresentanti Sindacali Aziendali (USI-AIT, CGIL e
UIL) contro la minaccia dell'azienda di effettuare dei tagli di personale
pari a 99 dipendenti su 141: la mattanza dei dipendenti era stata annunciata
ai soggetti previsti dalla legge 223/91 Martedý 19/11/2002 e l'assemblea ha
proclamato lo stato di pre-agitazione in vista degli incontri con l'azienda.

La Planetwork spa, societÓ del gruppo ePlanet (www.eplanet.it), Ŕ una
societÓ di telecomunicazioni e non Ŕ quindi tenuta a versare i contributi
per la cassa integrazione, che i dipendenti, quindi, non percepiranno:
questo significa che da qui a 75 giorni i lavoratori, quasi tutti giovani,
molti con famiglia a carico, potrebbero trovarsi senza lavoro percependo
solamente il preavviso.

L'azienda stessa precisa nella lettera di notifica della procedura di
licenziamento collettivo che non Ŕ previsto alcun "trattamento aggiuntivo".

L'Usi Ait negli scorsi 12 mesi, quando era l'unica realtÓ sindacale
strutturata in azienda, ha portato avanti con successo una lotta per
riottenere buoni pasto che l'azienda non erogava pi¨ e per l'adeguamento dei
livelli salariali: oggi si tratta di difendere i posti di lavoro
dall'attuale amministrazione il cui obiettivo sembra quello di liberarsi
della Planetwork, in cui sono impiegati la stragrande maggioranza dei
lavoratori, tenendo la ePlanet, proprietaria delle reti in fibra ottica.
Il fatto che la ristrutturazione vada a colpire gli impiegati in una
percentuale quasi doppia rispetto ai quadri indica che non c'Ŕ nessuna
intenzione di "ritrovare un equilibrio" come sostiene l'azienda ma solo
disvolgere un'operazione di alta macelleria, magari per tappe.
E' probabile che in questo percorso distruttivo sia previsto qualche
momentaneo e misero sconto sul numero dei lavoratori da sacrificare, visto
che l'azienda ha dichiarato di voler procedere d'intesa con le
organizzazioni sindacali: anche se i sindacati presenti ad oggi in azienda
si sono dichiarati fermamente intenzionati a difendere i posti di lavoro, il
numero di organizzazioni, negli ultimi tempi, Ŕ  in promettente rialzo e
un'anima gemella si trova sempre!

L'USI AIT ostacolerÓ con ogni mezzo il licenziamento dei lavoratori di una
azienda che da due anni piange miseria ma strapaga i suoi dirigenti,
distribuisce cellulari e macchine aziendali come caramelle e scarica gran
parte del lavoro su coloro che meno sono pagati.

La lotta Ŕ appena iniziata.


Rapp.Sind.Az. USI-AIT

http://www.usiait.it




*******
                  *******
     ****** A-Infos News Service *****
          Notizie su e per gli anarchici

 Per iscriversi        -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
                          nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
 Per informazioni      -> http://www.ainfos.ca/it
 Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
 Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca




A-Infos Information Center