A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ All_other_languages _The.Supplement
{Info on A-Infos}

(it) carabineros assassini!

From "www.freecamenisch.net" <info@freecamenisch.net>
Date Mon, 18 Nov 2002 06:19:29 -0500 (EST)


 ________________________________________________
      A - I N F O S  N E W S  S E R V I C E
            http://www.ainfos.ca/
        http://ainfos.ca/index24.html
 ________________________________________________

CARABINEROS ASSASSINI CARABINEROS ASSASSINI!
 

Alex Lemun aveva soli 17 anni, ma già da tempo lottava assieme ai suoi fratelli 
per il recupero del proprio territorio. 

Il 7 novembre lui ed altri membri della comunità Montuti Mapu occupano il fondo 
Santa Alicia, recuperando in tal modo una parte del territorio mapuche in mano 
alla multinazionale Mininco, che lucra sullo sfruttamento del legname.

Su istanza della magistratura locale, i Carabineros si recano nella zona per 
intimare lo sgombero. Appena giunti iniziano a sparare all'impazzata, ferendo 
gravemente il giovane mapuche. In un successivo comunicato tentano di 
giustificarsi, dicendo d'aver reagito alla vista di persone con il volto coperto e 
con le pietre in mano.

Ovviamente, nel loro stile, gli sbirri lasciano Alex agonizzante. Sarà trasportato 
in ospedale dagli altri mapuches. 

Dopo 5 giorni di coma per trauma cranico aperto da ferita d'arma da fuoco, 
Alex muore il 12 novembre in un ospedale della città di Temuco (Cile).

A caldo suo padre afferma: "Io continuerò a lottare per la terra. Mio figlio è un 
eroe nella lotta per la difesa del nostro sangue"; la madre aggiunge: "Voglio 
che sia fatta giustizia; ma rifiuto l'aiuto dello Stato, che lo ha ammazzato".

Spontaneamente parte un corteo di circa 150 mapuches che portano la bara 
di Alex per le vie di Temuco, bloccando le strade. Nello stesso momento 
scoppiano incidenti nella città di Concepción, con 4 arresti. 

Siamo certi che questo è solo l'inizio della risposta dei mapuches all'assassinio 
di Alex da parte dello Stato cileno.

Questa la dichiarazione di un'organizzazione mapuche alla morte di Alex:

"Siamo convinti che il sangue sparso nella lotta per il recupero del nostro 
territorio ancestrale sia la dignità che emerge da questi spiriti generosi e 
ribelli."

Fuori le multinazionali dal territorio mapuche!

 

Individualità della CAMPAGNA CONTRO BENETTON


*******
                  *******
     ****** A-Infos News Service *****
          Notizie su e per gli anarchici

 Per iscriversi        -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
                          nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
 Per informazioni      -> http://www.ainfos.ca/it
 Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
 Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca




A-Infos Information Center