A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ TŘrkše_ All_other_languages _The.Supplement
{Info on A-Infos}

(it) Comunicato stampa Circolo Zapata sugli arresti

From "Lino Roveredo" <alterlinus@libero.it>
Date Sun, 17 Nov 2002 19:44:32 -0500 (EST)


 ________________________________________________
      A - I N F O S  N E W S  S E R V I C E
            http://www.ainfos.ca/
        http://ainfos.ca/index24.html
 ________________________________________________

CONTRO LA REPRESSIONE ED IL TERRORE DI STATO. 

Il volatino/comunicato sugli arresti no-global distribuito oggi
sabato 16 novembre dal Circolo libertario E. Zapata.

Su ordine formale della Procura di Cosenza, ma i mandanti sono
certamente ai vertici dello Stato, la scorsa notte sono state
compiute 40 perquisizioni che hanno portato all'arresto di 20
compagni con l'accusa di essere i capi di un'organizzazione
sovversiva denominata "Rete meridionale del sud ribelle".

Tra questi, 11 uomini sono stati trasferiti al Carcere Speciale
di Trani e 2 donne al carcere di Latina, mentre per altre 6 sono
scattati gli arresti domiciliari. 

Il trasporto al SuperCarcere di Trani non ha permesso ai fermati
nemmeno un contatto con i propri legali. 

I capi di imputazione (ereditati dal fascismo ed introdotti per
poter sciogliere le organizzazioni anarchiche, comuniste e
socialiste) che hanno mosso il Gip sono di "cospirazione
politica mediante associazione al fine di turbare l'esercizio di
governo, propaganda sovversiva tesa a sovvertire violentemente
l'ordine economico", contestati anche reati di danneggiamenti
durante il Global Forum di Napoli e il vertice g8 di Genova.

Quello che si vuole portare avanti Ŕ un durissimo attacco alla
libertÓ di dissenso e di lotta. Il monito e' rivolto a tutto il
movimento e soprattutto alle sue componenti piu' attive: "non
sara' consentita nessuna infrazione della legge. Guai a
ostacolare la macchina bellica, bloccando le basi militari
NATO-USA, sottomissione o repressione".

Con questa "operazione in grande stile", giunta, guarda caso,
pochissimi giorni dopo l'imponenete manifestazione contro tutte
le guerre di Firenze, punta il dito contro chi dissente con lo
scopo di provocare un ulteriore giro di vite contro disoccupati,
studenti, lavoratori e immigrati in lotta.

Con questi criteri e queste leggi siamo tutti potenzialmente una
grande associazione sovversiva: la vaghezza dell'applicabilitÓ
del 270 bis, la sua estendibilitÓ e la sua capacitÓ di
coinvolgere qualunque comportamento consapevole e non subalterno
ai valori dominanti potrebbe giustificare arresti di massa.

In realtÓ con questi capi d'imputazione (che da almeno
trent'anni non venivano piu' utilizzati) POTREBBERO ARRESTARE
GIA' OGGI TUTTI GLI OPERAI FIAT, NON SOLO QUELLI DI TERMINI
IMERESE.

Quest'occasione dovrebbe insegnare che la divisione fra "buoni"
e "cattivi", tentata per dividere e annientare il movimento
antiglobalizzazione e in gran parte accettata dai ceti politici,
prendendo le distanze dai settori piu' radicali del movimento, Ŕ
un boomerang "utile" oggi come ieri: basta spostare sempre pi¨
verso destra i margini di radicalitÓ. Allo stesso modo, anche
l'approccio "legalitario" e giustizialista che in nome di una
"sana magistratura" sembra entusiasmare settori del movimento,
risulta assolutamente inaccettabile. Ancor pi¨ in casi come
questo, dove la natura subalterna della "giustizia" di stato
agli interessi nazionali e globalizzati emerge nella sua pi¨
evidente affermazione.

Hanno caricato, pestato, torturato.

Hanno ammazzato un ragazzo, Carlo Giuliani.

Hanno bloccato le frontiere, espulso e incarcerato.

EPPURE L'OPPOSIZIONE SOCIALE SI E' FATTA PIU' GRANDE.

Ora stanno apprestandosi a massacrare un popolo inerme, in nome
di una "guerra al terrorismo", fasulla quanto le precedenti
"missioni umanitarie".

EPPURE L'OPPOSIZIONE ALLA GUERRA SI E' FATTA PIU' FORTE.

Vogliono contenere e reprimere l'opposizione interna che cresce
ogni giorno di pi¨ e garantirsi risorse e ricchezze continuando
a bombardare altri popoli ed altri territori.

ABBIAMO UN MONDO NUOVO NEI NOSTRI CUORI E QUESTO MONDO STA
CRESCENDO NELL'ISTANTE IN CUI PARLO CON TE.

Esprimiamo la nostra solidarietÓ agli arrestati, indagati ed
alle persone a loro vicine. 

> LIBERI/E TUTTI/E, LIBERI/E ORA! <

Circolo Libertario E. Zapata 



*******
                  *******
     ****** A-Infos News Service *****
          Notizie su e per gli anarchici

 Per iscriversi        -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
                          nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
 Per informazioni      -> http://www.ainfos.ca/it
 Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
 Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca




A-Infos Information Center