A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ TŘrkše_ All_other_languages _The.Supplement
{Info on A-Infos}

(it) Sab.14-12 iniziativa sulle stragi di stato

From Movimento Anarchico Fiorentino <maf@inventati.org>
Date Thu, 12 Dec 2002 12:37:51 -0500 (EST)


 ________________________________________________
      A - I N F O S  N E W S  S E R V I C E
            http://www.ainfos.ca/
        http://ainfos.ca/index24.html
 ________________________________________________

12 dicembre '69: lo Stato delle trame, lo Stato delle stragi

sabato  14 dicembre 2002
h. 21:30
c/o Facolta' di Lettere occupata
(p.zza Brunelleschi, Firenze)

Il Movimento Anarchico Fiorentino organizza una serata per non 
dimenticare le stragi di stato e l'omicidio dell' anarchico Pinelli.
Proiezione del film "12 DICEMBRE" di Pier Paolo Pasolini del 
1969 (mai uscito nelle sale cinematografiche) e assemblea-
dibattito con Umberto Barsanti. 


Milano, 12 Dicembre 1969.

Scoppia una bomba: 16 morti e un centinaio di feriti. Una 
strage di cui vengono subito incolpati alcuni anarchici, ma 
che ben presto si capisce essere una "strage di Stato".
Quello che per˛ pu˛ sembrare uno slogan politico indica una 
veritÓ. PerchÚ dietro quella bomba (e a molte altre) ci sono 
ministri, uomini politici, giudici, poliziotti, servizi 
segreti italiani ed esteri.

Tutto ci˛ aveva il suo culmine nell'omicidio del compagno 
anarchico Giuseppe Pinelli, precipitato dal quarto piano degli 
uffici della Questura di Milano, la notte del 15 dicembre 
1969, e nell'arresto di altri compagni che solo molti anni 
dopo (1987) verranno definitivamente assolti, dopo numerose 
vicissitudini processuali, dimostrando l'inconsistenza della 
"pista anarchica".

Infatti ora Ŕ riconosciuto che la strage di Piazza Fontana e 
tutte gli altri episodi oscuri della storia recente italiana 
avevano come responsabili i servizi segreti, la destra in 
collusione con esponenti politici governativi e apparati 
militari.

In realtÓ la "pista nera" non Ŕ stata una sorpresa; giÓ 
dall'inizio le varie inchieste di controinformazione avevano 
dimostrato come le bombe facessero parte di un piano volto a 
bloccare il movimento operaio e studentesco che infiammava 
quegli anni; avevano dimostrato che le indagini erano state 
dirette solo in una direzione (contro la sinistra, in 
particolare quella extra parlamentare), volte a dimostrare un 
teorema giÓ deciso a tavolino, da una regia di apparati pi¨ o 
meno segreti dello stato che hanno continuato, nel corso degli 
anni a depistare e a difendere, non la veritÓ ma solo il 
"potere costituito".

Una parte considerevole dell'apparato statale, per nulla 
deviata, Ŕ tuttora coinvolta nella "strategia della tensione". 
Ripercorrere oggi, alla luce delle ultime inchieste 
giudiziarie, le fasi salienti di quell'evento significa 
scoprire il lato nascosto dello Stato italiano.

Movimento Anarchico Fiorentino
vicolo del Panico 2, Firenze
http://www.ecn.org/maf
maf@inventati.org




*******
                  *******
     ****** A-Infos News Service *****
          Notizie su e per gli anarchici

 Per iscriversi        -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
                          nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
 Per informazioni      -> http://www.ainfos.ca/it
 Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
 Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca




A-Infos Information Center