A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ All_other_languages
{Info on A-Infos}

(it) Comunicato stampa del 7/11

From "COBAS per l'Autorganizzazione" <cobasautorg@tiscalinet.it>
Date Thu, 8 Nov 2001 06:51:06 -0500 (EST)


 ________________________________________________
      A - I N F O S  N E W S  S E R V I C E
            http://www.ainfos.ca/
 ________________________________________________


Comunicato stampa di mercoledì 7 novembre

 
GUERRA : Cub e Slai cobas in piazza.
Anche contro la Finanziaria.
 

Questa mattina è stata presentata alla stampa l’inziativa promossa 
per venerdì 9 novembre a Roma.

I lavoratori scenderanno in piazza per dire 'no' alla guerra e alla 
Finanziaria nell'ambito dello sciopero nazionale generale indetto da 
Cub, Slai-Cobas, Usi e altre realtà' del sindacalismo di base. 

E’ la prima astensione del lavoro in Italia per i bombardamenti in 
Afghanistan. 

Lo sciopero e' in una giornata di paga e costa a chi vi prende parte 
e che si autofinanzia anche il viaggio nella capitale. Non e' la 
scampagnata/guerrafondaia del Presidente del Consiglio di chi manda 
i figli degli altri in guerra.  A New York come in Palestina e in 
Afghanistan i signori della guerra hanno massacrato la nostra gente 
dimostrando ancora una volta cosa sia in concreto la pratica della 
guerra il cui unico effetto per i lavoratori, i disoccupati, i ceti 
popolari, è la riduzione delle libertà politiche, civili, sindacali, 
è l’imposizione di una unità del mondo "occidentale" che porta 
vantaggio solo ai padroni del mondo. 

Non esistono guerre giuste, ne tanto meno rappresaglie di guerra 
giuste. 

Ma un altro tema e' al centro del corteo, che parte alle 9.30,  da 
piazza della Repubblica : la sentenza di assoluzione per i dirigenti 
del Petrolchimico di Porto Marghera definita ''ignobile'' perché 
legittima l’omicidio e la devastazione ambientale in nome del 
profitto. Proprio per dare spazio alla vicenda un rappresentante 
delle parti civili parlera' dal palco, in piazza Santissimi Apostoli, 
al termine della manifestazione.

Il sindacalismo di base - e' stato spiegato in conferenza stampa - 
contesta totalmente l'impianto della Finanziaria e la logica della 
guerra. "Non solo questo conflitto e' un orrore ma mangia quelle 
risorse che vengono negate per la sanita', la scuola pubblica, le 
pensioni, i rinnovi contrattuali del pubblico impiego, e per ridurre 
le tasse su salari e pensioni". 

Gli organizzatori  hanno anche denunciato "l'illegittima decisione 
della Commissione di Garanzia  di impedire la partecipazione allo 
sciopero ai dipendenti della scuola e agli addetti ai servizi 
aeroportuali". Una nutrita delegazione di lavoratori della scuola e 
degli aeroporti prenderà parte, comunque, alla manifestazione.

Alla manifestazione a Roma prenderanno parte anche associazioni No 
Global e pacifiste come la Lega per l'obiezione di coscienza.

Al termine della manifestazione si terrà un presidio al Ministero 
del Lavoro dei lavoratori dell’ Alfa Romeo di Arese che intendono 
incontrare il Ministro Maroni affinché intervenga sull’ipotesi di 
smantellamento prospettata dalla Fiat. 

7.11.2001

COBAS per l'Autorganizzazione
http://cobasperautorganizza.freeweb.supereva.it/


     ****** A-Infos News Service *****
      Notizie su e per gli anarchici

 Per iscriversi        -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
                          nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
 Per informazioni      -> http://www.ainfos.ca/
 Per inoltrare altrove -> includere questa sezione




A-Infos
News