A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ All_other_languages
{Info on A-Infos}

(it) Solidarita sulla situazione socio- política-economica e

From worker-a-infos@ainfos.ca
Date Tue, 26 Dec 2000 06:40:40 -0500 (EST)


sociale in Rep.Ceca
Sender: worker-a-infos@ainfos.ca
Precedence: list
Reply-To: a-infos-d

 ________________________________________________
      A - I N F O S  N E W S  S E R V I C E
            http://www.ainfos.ca/
 ________________________________________________

Solidarita sulla situazione economica, sociale e politica in Repubblica
Ceca
Ottobre 2000

   Intervista data al giornale anarchico Russo "Autonomist"
            pubblicata dall'Azione Autonoma

1) Due parole sulla situazione economica, sociale e politica in
Repubblica Ceca

Allora, la classe operaia Ceca sta passando un periodo molto
difficile dello sviluppo capitalista. Una crisi economica
iniziata nel 1997 ha portato al termine il periodo, in cui
era costruita economia nazionale capitalista protetta, ed ha
accellerato integrazione dell'economia Ceac nel sistema
capitalista globale. Questo, sicuramente, significa che
industrie tradizionali vengono fallite e disoccupazione
e' cresciuta a 10%. Capitalisti Cechi coi problemi hanno
deciso di seguire "la via Russa" e non pagano agli operai
per mesi. Per esempio, il Natale scorso circa 130,000 operai
erano senza alcun profitto. Il settore pubblico sta soffrendo
dalla mancanza dei soldi. Decine di migliaia degli operai ferroviari
e quelli dell'industria d'acciaio sono in pericolo.

Nel contesto politico questa stagione economica nuova ha finito
il periodo dei governi di destra, che erano fortemente legati
con industrialisti e banchieri. Un governo nuovo social-democratico
sta in ufficio dal 1998 e sta introducendo misure neoliberali
abbastanza dolorose.

> 2) Raccontaci qualcosa sull'anarchismo nel tuo paese.

Nella Repubblica Ceca anarchismo fu una comparativamente forte
tradizione dalla fine del diciannovesimo secolo ed all'inizio
di ventesimo secolo. Ma questa trdizione fu distrutta e sepellita
dai leninisti dal 1925. Allora, dopo 1989 il movimento anrchico
Ceco ha dovuto rincominciarsi. La sua formazione era veramente
spontanea, ma ci e' voluto tanto tempo ad esso per apparire
dalle attivita' contro-culturali e prendere una forma d'organizzazione
e contento politico vera.

Ora, fondamentalmente ci sono tre organizzazioni anarchiche
nel nostro paese. La prima e' la Federazione Anarchica
Cecoslovaca, che e' un'organizzazione "syntetista". Sembra che
questa sta fallendo. Seconda, c'e' la Federatione degli
Anarchici Sociali, la sezione Ceca dell'IWA/AIT con circa
30 membri ed attivita' della stampa abbastanza attiva. La
terza e' l'Organizzazione degli Anarchici Rivoluzionari -
SOLIDARITA, io ne faccio parte. Abbiamo circa
12 membri e 50 sostenitori e stampiamo un giornale che si chiama
"Solidarieta'". Abbiamo stampato pure alcune pubblicazioni
sull'anarchismo, ma maggiormente siamo attivamente coinvolti
nella lotta industriale e altra.

> 3) Abbiamo sentito degli squatter ed antifascisti in Czesch.
Che ne puoi dire?

Si, ci sono ancora due squat in Praga. Quando erano stabiliti
essi erano, almeno fino a un certo punto, politici, ma adesso
servono da posti dell'attivita' culturale. Per quanto riguarda
anti-fascisti Cechi, loro si sono organizzati nell'Azione
Anti-Fascista (AFA). Lo sviluppo delle loro idee politiche
non e' ancora completo, ma loro sono maggiormente anarchici,
allora, e' molto probabile che AFA diventi un gruppo anti-fascista
libertario rivoluzionario, consapevolmente negando
e lottando contro il leninismo.

> 4) E come sta andando la lotta della classe operaia?

Allora, come l'ho gia' detto, la classe operaia sta passando
un periodo doloroso. Qualche mese fa alcune lotte industriali
maggiori si sono errutte contro i non-pagamenti dello stipendio
e riduzioni di massa. Inizialmente queste lotte sono apparse
nei sindacati, ma per la colpa dei leader dei sindacati assolutamente
pro-capitalisti loro non sono mai andati oltre manifestazioni,
i meeting di protesta, allarmi di scioperi e scioperi d'un'ora.
I bureaucratici dei sindacati hanno lottato solamente per
la recapitalisazione di companie problematiche, ma non per
i lavori e gli stipendi, che sono i problemi maggiori degli operai.

Un grande risentimento tra i sindacalisti e gli operai non-
sindacali in companie individuali ha poratato ad una serie
delle proteste spontanee ed attentati d'auto-organizzazione.
Un modello di spontaneita' ed auto-organizzazione operaia
e' stato dato dai minatori e lavoratori di macchine, che sfidarono
non solo i loro capi, ma anche i bureaucratici dei loro sindacati.
Minatori di Kohinnoor hanno formato il primo comitato independente
della burocrazia sindacale ed in questo modo hanno avuto successo
nel radicalizzare i loro leader sindacali. Loro hanno pure fatto
lo sciopero d'occupazione nel nostro paese. Cosi' loro hanno
ispirato i lavoratori della CKD DS, che hanno spontaneamente
bloccato gli ufficiali del governo protetti dagli sbirri.

Secondo questi esempi ORA-SOLIDARITA e' stata capace d'elaborare
il programma d'azione per la lotta operaia ed e' intervenuta in
due altre lotte industriali. Abbiamo avuto successo almeno
parzialmente. In due fabbriche sono stati creati Gruppi d'Azione Operaia
(GAO)
degli operai piu' militanti. In una di queste lotte i GAO
fortmente influenzati dalle nostre idee hanno attentato elezione
d'un comitato dello sciopero autonomo circa 1,000 operai hanno
partecipato in assemblea generale organizzata dai GAO.
Purtroppo, questo attentato e' stato soppresso dall'alleanza
della direzione della fabbrica e i leader sindacali. Nonostantecio'
questi manager impauriti d'azione, i burocratici ed anche il
governo hanno deciso di far tacere questi operai completando
le loro richieste. Il presidente d'una grande confederazione
dei sindacati ha avvertito gli altri che potevano seguire questo
esempio che non li sostiene e che "anarchia non ha luogo
nel nostro paese".

Nella seconda fabbrica i GAO ed ORA-SOLIDARITA hanno
organizzato una demo insieme a circa 300 operai ed alcuni
meeting riusciti. Ma siccome questa disputa stava gia' procedendo
per troppo tempo e siccome la multinazionale, che possiede
la fabbrica, era ufficialmente dichiarata bancorotta, molti operai
si sono demoralizzati ed hanno cominciato semplicemente cercare
nuovi lavori.

E' molto probabile che ci verranno altre lotte e noi speriamo
di poter fare molto di piu' propagando le idee anarchiche
d' azione diretta e democrazia diretta.

> 5) Raccontaci del tuo gruppo. Che cosa considerate il piattaformismo?

Allora, ORA-SOLIDARITA e' un'organizzazione politica rivoluzionaria.
Significa che noi non pretendiamo di fare unione
"rivoluzionaria" o vogliamo fare una. Noi siamo semplicemente
un'organizzazione di anarchici, che hanno unito le loro forze
per essere piu' efficaci nel propagare idee anarchiche in tutte
le lotte della classe operaia cercando di costruire cosi' il movimento
della classe operaia auto-organizzata basata sull'azione diretta
ed anti-capitalismo libertario.

Noi fondiamo la nostra politica su tali documenti come "Piattafforma
Organizzativa dei Communisti Libertari" di Nestor Makhno, Peter
Arshinov ed Ida Mett, il manifesto degli Amici di Durruti
e "Manifesto del Communismo  Libertario" del famoso commuana
Francese Georges Fontenis. E questi documenti formano il coure
della cosiddetta tradizione "piattaformista" dentro
l'anarchismo. Certo che noi non consideriamoli l'ultima
parola nello sviluppo della teoria anarchica, ma piuttosto come
il punto di partenza.

Tutto sommato, piattaformismo significa per noi che un'organizzazione
anarchica per essere efficace debba avere un programma comune
rivoluzionario e strategia comune rivoluzionaria e i suoi
e i suoi membri debbano essere d'accordo sull'auto-disciplina
volontario.
Molti anarchici credono che questo difatti significhi un partito
centralizzato politico nuovo, ma niente puo' essere piu' lontano dalla
verita'.
Un'organizzazione piattaormista e' una federazione bassata sulla
democrazia diretta e tutta la sua attivita' politica provviene da qua.
Ai membri e' permesso di avere le proprie idee e critiche verso
decisioni e politiche particolari, ma se loro vogliono disseminarle
fuori dell'organizzazione loro sono obbligati di chiarire che queste
sono le loro prorie idee e non quelle dell'organizzazione. Se
un'organizazzione vuole essere efficace essa non puo' parlare
a due voci e confondere la gente su quello per cui noi
veramente lottiamo.

> 6) E' stata ORA-Solidarita che ha organizzato buttare
uova a Madlen Olbrite?

Non esattamente. Era un'azione diretta spontanea di due dei
nostri membri, che era sostenuta con tutto il cuore da
ORA-SOLIDARITA. Quest'azione ha espresso la protesta contro
imperialismo Statunitense manifestandosi non solo nelle guerre contro
Iraq e Serbia, ma anche in istituzioni transnazionali del capitalismo
globale come IMF, Banca Mondiale o WTO. Quest'azione diretta era
molto popolare tra operai Cechi ed era seguita dai media con molta
attenzione percio' abbiamo potuto fare il pubblico conoscere
molto di piu' delle proteste anti-capitaliste contro IMF e
Banca Mondiale in Praga.

> 7) Raccontaci del ruolo della Solidarita nelle azioni contro IMF.

All'inizio ORA-SOLIDARITA stava sostenendo la lotta di classe
degli anarchici Cechi che si sono giunti all'organizzazione
delle proteste. Speravamo che insieme potevamo farle talmente
anti-capitaliste e libertarie quanto era possibile.
Ma purtroppo eravamo da soli in questo sforzo, sostenuti soltanto
da alcuni compagni della Federazione Anarchica Czechoslovaka.
Pero', alcuni membri d'ORA-SOLIDARITA si sono giunti
all'Iniziativa Contro Globalizazzione Economica (INPEG) per aprirci
uno spazio per idee rivoluzionarie anarchiche e metodi
organizzativi.

Fra altro e' stata ORA-SOLIDARITA che ha richiamato la mobilitazione
per la lotta sociale independente ed unita della classe operaia
durante manifestazioni del S26 in Praga. Di nuovo, purtroppo soltanto
pochi anarchici, radicali ed anti-fascisti libertari erano interessati
nelle azioni pratiche particolari. Abbiamo anche cercato di mobilitare
anarchici internazionalmente o per venire a Praga od organizzare
le loro proteste locali. Abbiamo chiesto anarchici di venire a
Praga per participare nelle manifestazioni per formare il Blocco
Rivoluzionario Anti-Capitalista "Rosso e Nero".

Nel nostro paese stavamo organizzando chioschi d'info, cercando
di fare operai giungersi alle proteste, distribuendo numeri speciali
del nostro giornale d'avanti alle fabbriche, nelle quali siamo
gia' riconosciuti ed organizzando pressione internazionale  sulle
unioni Ceche per farle giungersi alle proteste. Almeno in due grandi
fabbriche siamo riusciti a trovare sostegno degli operai ordinari, che
richiedevano partecipazione collettiva dei sindacati nel S26 dai loro
leader sindacali. Evidentemente, gli e' stato negato.

Io direi quei pochi anarchici Cechi di tutte le organizzazioni,
che erano coinvolte in questa roba, hanno fatto tanto. C'era
un contingente unito, anche se un po' disorganizzato anarchico
di circa 4 o 5 mila persone al S26, che effettivamente ha
interotto la conferenza d'IMF/Banca Mondiale. Anche fino a 2,000
giovani operai Cechi, disoccupati e studenti sono giunti alla
manifestazione di Praga. E grazie agli sforzi anarchici internazionali
organizzativi ed azioni dirette siamo riusciti almeno a ridurre
trotskyisti e stalinisti al numero completamente insignificante, se
non quei riformisti del capitalismo d'"anti-globalizzazione"
delle varie ONG.
http://flag.blackened.net/revolt/inter/groups/solidarita/interview_oct00.html







                       ********
               The A-Infos News Service
      News about and of interest to anarchists
                       ********
               COMMANDS: lists@ainfos.ca
               REPLIES: a-infos-d@ainfos.ca
               HELP: a-infos-org@ainfos.ca
               WWW: http://www.ainfos.ca
               INFO: http://www.ainfos.ca/org

 To receive a-infos in one language only mail lists@ainfos.ca the message
                unsubscribe a-infos
                subscribe a-infos-X
 where X = en, ca, de, fr, etc. (i.e. the language code)



A-Infos
News