A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ All_other_languages
{Info on A-Infos}

(it) NELLO SPIRITO DI RESISTENZA TOTALE: UNA SCINTILLA DELLA RIVOLTA ANARCHICA (en)

From Arthur J.Miller <bayou@blarg.net>
Date Sat, 16 Dec 2000 13:36:06 -0500 (EST)


 ________________________________________________
      A - I N F O S  N E W S  S E R V I C E
            http://www.ainfos.ca/
 ________________________________________________

    L'ORDINE NUOVO MONDIALE
    Tra le generazioni del passato, i popoli hanno sofferto le atrocita'
di una grande moltitudine dei tiranni. Da conquesta militare a quella
economica/politica, gli avari hanno sempre cercato d'imporre la loro
volonta' su molti. Oggi come nel passato i pochi avari hanno un obiettivo;
se la vogliono tutta non importa al costo di quale sofferenza e danno
inevitabile fatto a Madre Terra. Vogliono il diritto di sfruttare tutto cio'
che e' sfruttabile; persone umane come schiavi che producano il profitto
per i pochi; persone come consumatori che comprano quello che producono
per il profitto dei pochi; Madre Terra come il risorso sfruttabile per
il profitto dei pochi.

    Non importa quale forma del sistema politico/legale/economico prende
il potere dei pochi; non ci atnno vie per una riforma. Il sistema che loro
hanno creato e' programmato a proteggere ed avanzare lo sfruttamento dei pochi
e sopprimere tutto cio' che cerca di resistere al loro dominio. Anche se noi
dobbiamo lottare quotidianamente contro gli effetti dello sfruttamento, noi
pure costruire ed unirci per la rivoluzione sociale che avviene.

    Rivoluzione sociale e' una necessita', perche niente meno di una trasformazione
sociale totale puo mettere fine alla sofferenza umana dallo sfruttamento
e proteggere Madre Terra dalla devastazione completa. I pochi avari sono
completamente incapaci di cambiare il corso che loro hanno creato anche se
loro lo volevano.

    Col declino di quello che si chiamava il Blocco degli Stati dell'Est
Communisti, i Signori corporativi Occidentali hanno trovato poca resistenza
alla loro globalizzazione del loro sfruttamento dei popoli e della terra.
I Signori hanno dichiarato allora l'Ordine Nuovo Mondiale sopra la comunita'
mondiale. La liberta' universale dello sfruttamento dei molti dai pochi
e il diritto di sopprimere tutti quelli che hanno cercato di resistere
ai Signori.

    Tutti gli elementi essenziali dell'Ordine Nuovo Mondiale sono gli stessi
del Vecchio Ordine Mondiale, popoli sono ancora sfruttati per il profitto
dei pochi, popoli sono ancora oppressi dalla prepotenza armata dei tiranni.
E' solo che lo spettacolo creato per intossicare la gente ha alzato
l'immagine del Vecchio Ordine Mondiale trasformandolo nelle facce sorridenti
dell'Ordine Nuovo Mondiale.

    L'Ordine Nuovo e' stato concepito negli uffici dei Signori, programmato
dalle firme delle relazioni pubblici dei ricchi; con un po di fantasia
Hollywoodiana facendo tutto un misto; lisciato nel fondo della confusione
creata nelle sale del Congresso Statunitense; e messo in funzione alla
Casa Bianca. Ricordati sempre che lo spettacolo si rappresenta a te
come allo spettatore.

    Ah, stigiocatori come loro giocano i loro trucchi sulla gente.
L'umanita e' portata avanti per la strada del fascismo corporativo
credendolo di essere l'alba della liberta' per tutti. I Signori
dell'Ordine Nuovo Mondiale cantano le loro lodi alla loro liberta',
"sfruttamento uguale di tutti da pochi." E la mandria umana marcia avanti,
con la testa inavanti, non vedo, non sento il male dell'ordine, l'Ordine Nuovo
Mondiale. Incantati dal mito del loro benessere si troveranno nella
conformita' alla volonta' di ferro del Signore.

    Sotto la masquerata dello spettacolo dell'Ordine Nuovo Mondiale ci sta
la sua realta': la proliferazione dei negozi del sudore (sweatshops), il lavoro
infantile, spostamento del lavoro per abassare il suo prezzo, furto della terra
dei popoli indigeni, corporatizzazione dell'approviggionamento alimentare
e lo stupro della Madre Terra per il profitto. Quelli non adatti ai piani
del Signore sono gettati via come elementi della societa' che non portano
il profitto. Quelli che resistono all'Ordine Nuovo Mondiale si scontrano
con lo spettacolo della repressione giustificata nei media controllati dal Signore.
L'idea della liberta' del popolo e' diventata in realta' soltanto la liberta'
di conformarsi ai dittati dell'Ordine Nuovo Mondiale.

     L'Ordine Nuovo Mondiale non e' niente meno che il fascismo corporativo.
Questo fascismo nuovo non e' di partiti politici come il fascismo del
passata, ma piuttosto l'organizzazione globale del controllo economico. Questo
fascismo cerca il controllo sopra: lavoro, risorsi naturali, produzione,
alimentari, servizi e commercio. Risorsi nazionali sono adoperati per
costruire la struttura interna ed aprire le sfere nuove dello sviluppo
corporativo al costo dei fabbisogni dei loro popoli.

    L'organizzazione del fascismo corporativo si trova nell'accumulazione
dell'attivita' economica dentro le corporazioni multinazionali cosiddetti
accordi commerciali che aprono lo sfruttamento nuovo per le corporazioni, blocchi
commerciali regionali, istituzioni economiche controllate corporporativamente
come la Banca Mondiale ed organizzazioni glibali dei Signori come l'Organizzazione
Commerciale Mondiale. Organizzazioni politiche agiscono come pegni degli
interessi dei Signori.

    Il popolo viene messo insieme in una mandria con le funzioni d'avanzare
i fabbisogni dei Signori. Mettere questo sistema in discussione e' il peccato
di bestemmia. Non tutti quanti nella mandria umana sono ciechi alla realta
intorno a loro. Alcuni vedono i mali e cercano di creare riforme al sistema.
Pero' il condizionamento degli argomenti singoli controlla tanto in questo
processo. Il sistema dell'istruzione e i media isolano la realta' di cose
nelle zone limitate dell'interesse, dando l'impressione sbagliata che
preoccupazioni d'individuo si puo' indirizzarle senza analizzare la causa
comune che, in realta', lega tutti uno all'altro. Cosi' il riformismo
stesso e' diventato uno strumento di controllo sociale, cosi' finche'
quelli che si preoccupano si limitano e si chiudono a tutte altre preoccupazioni
l'abilita' di creare veri cambiamenti sociali diventa' e' impossibile.

    Tra le voci di dissenso appare una voce radicalmente diversa che si fa
sentire. Una voce che e' eradicata nella resistenza del passato. Una voce
che capisce che il sistema del fascismo corporativo non puo' essere riformato,
ma piuttosto deve essere smontato e il potere di pochi sopra molti deve
essere sradicata dalla faccia della terra. Questa e' la voce degli
Anarchici!


     IL POPOLO SI RIBELLA

     La resistenza non e' azione da uno sparo o un evento singolo nella
storia. La lotta della resistenza e' stata una progressione continua dai
primi ribelli che hanno sfidato i loro padroni fino a oggigiorno che tu
leggi queste parole, e questa resistenza andra' avanti fino a quando
una rivoluzione sociale cambi l'ordine sociale/economico della nostra
societa'. Ci sono stati degli spunti nella progressione della resistenza
che hanno dato ad essa l'ispirazione e la direzione nuove. Le proteste
contro la WTO ed azione diretta sulle strade di Seattle sono state
un tale momento nella storia.

   Anche se la battaglia di Seattle non ha iniziato un movimento contro
abuso ed espansione globale capitalista, essa ha creato un corso nuovo
ed esempio di resistenza, che e' stato portato avanti dappertutto nel mondo,
in ogni paese dove i Signori cercavano d'incontrarsi per far i loro schemi.
Questa non e' la rivoluzione sociale, ma piuttosto il suo passo maggiore
in questa direzione per i motivi seguenti:

   1). Un forte messaggio e' stato mandato ai Signori che la Resistenza
ci sara' sempre ovunque loro vadano. Questo sta rendendo la vita piu'
difficile ai Signori e mette certi limiti a quello che loro possono fare
e dove loro possono incontrarsi.

   2). La resistenza sta creando una situazione dove i lacche' dei Signori
si espongono. Per esempio, il sindaco democratico di Seattle ha mostrato
chiaramente che lui e' un pegno dei Signori ed il suo immagine di uno che
si preoccupa per il popolo di Seattle e' stato smascherato.

  3). Un'ondata nuova della resistenza da Seattle ha creato il punto di
riferimento a molti giovani attivisti. Ognuno chi diventa un attivista
della resistenza deve avere un punto di riferimento. Anche gli attivisti
piu; grandi e famosi della storia avevano un punto di riferimento. Piu'
punti di riferimento ci siano che crei la resistenza, piu' ribelli ci
saranno.

   4).  Perche' di tutti gli efetti che l'Ordine Nuovo Mondiale ha
sulla gente e sulla terra, questa nuova resistenza ha potuto collegare
molti movimenti ed argomenti insieme. Questo e' un passo molto importante
perche' l'Ordine Nuovo Mondiale non e' un argomento singolare,
la resistenza deve poter collegare tutti gli elementi su cui
l'Ordine Nuovo Mondiale ha fatto il suo impatto.

   5). Resistendo direttamente all'Ordine Nuovo Mondiale la gente impara
che l'Ordine Nuovo Mondiale non puo' essere riformato. Quando la gente
l'impari essa cerchera' le idee che portino la resistenza a livello piu'
alto dell'azione ed organizzazione rivoluzionaria. Gli esempi piu' ovvii
della resistenza avanzata sono gli anarchici.

     6). La Battaglia di Seattle non e' stato il lavoro di una sola
organizzazione o coalizione delle organizzazioni; e' stato piuttosto
l'incontro di molte organizzazioni e gruppi con un bersaglio comune, la WTO.
Il 30 Novembre, 1999, gruppi ed organizzazioni si sono unite al centro di
Seattle de direzioni e da tempi diversi. Anche dentro questi gruppi c'erano
delle persone che hanno diviso la gente che e' partita in direzioni diverse
gli uni secondo il piano, gli altri spontaneamente. Questo ha preso i prepotenti
armati del Signori di sorpresa.

       LO SPIRITO ANARCHICO
    In tutti i secoli certe persone vedevano la sofferenza del popolo
e della terra ed hanno cercato di resistere ai responsabili. Alcuni cercavano
di riformare il sistema nella speranza che il progresso sociale puo' essere fatto.
Altri cercavano di cambiare governi nella speranza che un governo nuovo
sarebbe diverso. Tra la mandria della masse c'erano persone che vedevano
le cose come stanno; queste persone erano gli Anarchici.

  I sistemi dello sfruttamento sono come il cancro che cresce sopra il nostro
mondo. Questo cancro crescente puo fare una cosa sola: continuare ad alimentarsi
sul nostro corpo finche e' morto. Solo eliminando il cancro dal corpo si puo'
migliorarlo. Gli Anarchici lo sanno e gli Anarchici lottano per farlo.

   Anarchici sono guidati dallo spirito di resistenza totale ad ogni
aspetto di controllo e sfruttamento da parte dei Signori. La resistenza
cosi' completa ha le sue difficolta' perche' i Signori non s'abattono
senza una lotta disperata. Questo e' perche' noi la chiamiamo una lotta
che non e' facile e non e' senza dolore. Nonostante costo personale,
Anarchici hanno persistito nella loro lotta e faranno cosi' fino all'ultimo.

         METODI ANARCHICI D'ORGANIZZAZIONE
    Anarchismo non e' una singola organizzazione o un concetto d'organizzazione.
Anarchismo e' una grande diversita d'idee ed organizzazioni. Non e' una
debolezza, ma e' piuttosto una forza che riflette le idee di un grande
numero di persone e non c'e' una singola organizzazione che controlli o
una leadership che i Signori possono prendere da barsaglio per opprimerla.
Alcuni esempi d'organizzazione anarchica seguono:

1).      IL GRUPPO ANARCHICO. La fondazione di tutte forme dell'anarchismo
comincia dai gruppi anarchici locali. Gruppi anarchici possono essere
definiti bene in obiettivo oppure possono essere molto piu' generalizzati
ragruppando gli anarchici di un singolo posto.

2).      IL GRUPPO ANARCHICO D'AFFINITA'. Il gruppo anarchico d'affinita'
e' una forma del gruppo anarchico coi legami piu' stretti. La forma anarchica
dei gruppi d'affinita' proviene dall'esempio della Federacion Anarquista
Iberica in Spagna. Il gruppo anarchico d'affinita' e' una famiglia estesa
che si mantiene piccola per creare intimita'. Il gruppo d'affinita' ha
dei fabbisogni di ogni suo membro e se ne occupa; e' un gruppo d'azione
coi suoi proggetti che assiste alle organizzazioni che costruiscano movimenti di massa.
La sua efficienza sta nel fatto che essa non e' controllata da qualsiasi
organizzazione controllatrice e se c'e' bisogno puo' operare in completa
autonomia. I legami fra i suoi membri e la conoscenza della dedizione
d' ogni membro quanto la sua matrice l'assicura. A volte quando c'e' il bisogno
i gruppi d'affinita' si organizzano nei mazzi dei gruppi d'affinita'.

3).      I COLETTIVI ANARCHICI. Colettivi anarchici si formano intorno
ai proggetti anarchici comuni. L'idea dei colettivi sta nel creare nuove
forme d'organizzazione sociale allo stesso tempo lavorando attivamente
sulla distruzione del vecchio ordine sociale. Anarchici sanno che non si puo'
semplicemente creare una rivoluzione che distruggerebbe il vecchio ordine sociale
senza costruire allo stesso tempo la fondazione che prenda il suo posto.

4).      FEDERAZIONI ANARCHICHE. Anarchici utilizzano federazioni come il
mezzo per costruire le organizzazioni anarchiche piu' grandi ad avanzare
la resistenza e coordinare attivita' e solidarieta' rivoluzionarie. Federazioni
possono essere organizzazioni locali dei gruppi anarchici, gruppi d'affinita'
colettivi che collaborino con federazioni regionali, nazionali ed
internazionali. Certe federazioni possono essere aperte agli individui.

5).      ORGANIZZAZIONI ANARCHICHE INTORNO A FABBISOGNI ED ARGOMENTI.
Siccome anarchici non credono in singole organizzazioni controllatrici
e credono nel popolo stesso che organizza i suoi fabbisogni direttamente,
anarchici sono coinvolti in organizzazioni intorno a fabbisogni ed argomenti.
A volte queste organizzazioni sono organizzazioni anarchiche proprio ed
a volte no. Il concetto di organizzazsi cosi' e' creare organizzazioni
nelle quali la gente stessa ha il controllo diretto sopra i loro fabbisogni
e preoccupazioni e non dipendono piu' dello Stato, dai Signori, a da quelli
che vorrebbero governare.

A).  ANARCO-SINDICALISMO. Anarcho-sindicalismo e' l'idea degli operai
che si organizziono da soli nelle unioni rivoluzionari per lottare coi
fabbisogni quotidiani degli operai ai loro posti di lavoro allo stesso
tempo organizzando il potere della produzione per expropriare i mezzi
della protezione dai padroni economichi e per creare un sistema economico
senza i Signori e senza lo Stato.

B).  ANARCHISMO VERDE. Ambientalismo e' una lotta importante per la nostra
sopravvivenza sulla Madre Terra. Per questo motivo Anarchici si organizzano
fra loro e dentro il movimento piu' grande per agire direttamente al fine di
stoppare la devastazione della Madre Terra e cominciare a curarla.

C).  ANARCO-FEMINISMO. Uno degli aspetti maggiori della societa' opprimente
e' il dominio dei maschi sopra le donne. Cosi' siccome tutta oppressione deve
essere sfidata, donne Anarchiche hanno organizzato gruppi femminili per costruire
la loro resistenza e soddisfare i loro bisogni.

D).  ORGANIZZAZIONE ANARCHICA DI COMUNANZA. Nella societa' competitiva
le differenze tra la gente sono utilizzate per avanzare gli uni al costo
degli altri. Nella diversita' dell'Anarchismo non e' una debolezza, ma
piuttosto la sua forza. Come tutte le cose del mondo naturale, tutte
le cose non sono uguali, ma tutte cose hanno conessioni comuni.
Ci sono eredita' diverse, culture diverse, e gli stili di vita sempre
diversi e nuovi. Anarchismo incoraggia organizzazione degli auto-interessi
della diversita' dell'umanita' mentre allo stesso tempo avanza il rispetto
ed auto-determinazione di questa diversita'. Non c'e' niente piu' forte
dell'umanita' diversa che stia in solidarieta' insieme in resistenza comune
e per il suo benessere. Non c'e' tragedia piu' grande che l'umanita'
diversa che competa per i briccioli che i pochi avari gli buttano per terra.
Per questi ed altri motivi Anarchici attivamente sostengono l'auto-organizzazione
dei diversi gruppi dell'umanita'.

E).  ANTI-GLOBALIZZAZIONE. Organizzazione nuovamente ispirata intorno ai
temi della globalizzazione crescente e il fascismo corporativo e sfruttamento
crescenti ha avanzato la resistenza in una grande maniera. Quest'argomento ha
il potenziale di unire tutta la gente sfruttata perche' loro sono aflitti
dalla globalizzazione. Anarchici sono coinvolti in questa organizzazione sia
in gruppi anarchici che in coalizioni piu' grandi. Tutt'e due sono importanti
perche' i gruppi anarchici servono d'esempio e coalizioni piu' larghe portano
la gente nuova alla resistenza.

F).  ANTI-RAZZISMO. Razzismo e' stato uno dei blocchi fondamentali nella
costruzione del sistema politico/economico dei Signori. Razzismo ha permesso
ai Signori far smarrire l'attenzione di molta gente da quelli veramente
responsabili per le difficolta' della gente avendo i popoli che lottano uno
contro l'altro. Esso ha anche permesso ai Signori di mantenere la classe
della gente super sfruttata, che e' una necessita' per il loro sistema economico.
La lotta contro il razzismo e' una lotta vitale per il benessere di tutti
popoli. Per questi motivi e per altri Anarchici si sono organizzati contro
il razzismo, sia nelle loro organizzazioni che dentro coalizioni piu larghe.

    La lotta contro il razzismo include il confronto diretto contro
organizzazioni razziste, istruzione e creazione di organizzazioni progressive.
Queste pero' spesso sono viste che organizzazioni progressive dominate da bianchi,
che senz'intenderlo vengano condizionate da parte della societa' ed
avanzino supremazia bianca ed eurocentrismo. Esempi di questo includono
il dominio degli argomenti bianchi, le loro preoccupazioni e modi di fare
le cose, cercando di fla gente non-bianca ai valori bianchi. Cosi' la lotta
diventa quella che coinvolga tutti i popoli senza il dominio di una singola
razza.

 G). COOPERATIVI E I FABBISOGNI DEL POPOLO. Uno degli obiettivi dell'anarchismo
sta nel tagliare la decenza della gente verso il sistema politico ed economico
dei Signori. Anarchici lo stanno a fare creando alternative nei modi della gente
di soddisfare i propri fabbisogni. Tutto da cooperativi alimentari agli asili
cooperativi, non ci sono fabbisogni della gente che non possono essere
soddisfatti attraverso le azioni dirette della gente stessa.

6).      ORAGNIZZAZIONI ANARCHICHE DI SOLIDARIETA'. Allo stesso tempo che
Anarchici organizzano resistenza ai Signori ed agli effetti del loro sistema
Anarchici prganizzano anche la solidarieta' attiva uno con altro fra
i resistenti. A volte questo significa costruire solidarieta' per la lotta
corrente ed a volte essa coinvolge solidarieta' con le vittime di repressione.
Questo non solo aiuta la resistenza, ma anche la solidarieta' universale
sopra competizione individuale, e' uno dei blocchi fondamentali della societa'
anarchica. E' essenziale ricordare sempre che solidarieta' e' una strada
reciproca, dare solidarieta' e' ugualmente importante al ricevere solidarieta'.

A).     CROCE NERA ANARCHICA E GRUPPI DI SOSTEGNO DI PRIGIONIERI. Mentre e'
importante continuare lo sforzo d'organizzazione ed azione rivoluzionaria,
e' allo stesso tempo vitale rendere il sostegno a quelli che sono diventati
vittime di repressione. Se le organizzazioni della resistenza si trattengono
dal difendere la loro gente esse danno vittoria alla repressione. Per questo motivo
si creano gruppi ed organizzazioni independenti per stabilire una difesa
da repressione. E' per quello che Anarchici organizzano comitati di difesa
e di sostegno di prigionieri. Anarchici capiscono anche la necessita' di avere
organizzazioni di difesa ed e' qua che c'entrano Le Croci Nere Anarchiche.

B).     GRUPPI DI SOSTGNO DI RESISTENZA. Azioni ed organizzazioni della
resistenza hanno bisogno di solidarieta' costante. Per questo motivo Anarchici
sono attivamente coinvolti nel costruire gruppi di sostegno di resistenza. In alcuni
casi questi gruppi di sostegno fanno da connessione diretta tra la lotta per
auto-determinazione della gente raggruppata e quelli non di questi gruppi.
Per esempio la gente non-indigena che agisce direttamente per sostenere la lotta
degli indigeni.

   7). BLOCCHI NERI. Durante manifestazioni ed azioni piu' grandi Anarchici
a volte si organizzano nei blocchi d'azione che spesso vengono chiamati Blocchi
Neri. Tra loro obiettivi e' creare un'entita' d'azione mobile efficace auto-
coordinata cpace d'agire independentemente della massa piu' larga della gente
quando ce n'e' bisogno. Spesso riformisti o quelli che vorebbero fare da leader
politici predominano in azioni e manifestazioni grandi allora Anarchici
adoperano i Blocchi Neri per avanzare sia la tattica che gli obiettivi
ideologici dell'azione.

        TATTICA. Anarchici credono nella gente che agisce da sola per
risolvere i propri problemi direttamente e resistere allo sfruttamento e
repressione, Anarchici lo chiamano Azione Diretta. L'atto di delegare agli
altri la responsabilita' per i problemi e bisogni del popolo e' inevitabilmente
un atto di creare la dipendenza successiva da governatori o quelli che vogliono
prendere il loro posto. E' stato trovato attraverso la storia che cambiando
la faccia dei governatori non concludi niente.

    L'organizzazione sociale d'azione diretta include auto-organizzazione
di tutti bisogni, preoccupazioni e resistenza del popolo da gruppi ed organizzazioni
to groups and organizations made-up of those that are directly connected =
ai fini d'ogni gruppi, e l'utilizzo di tattica qualsiasi necessaria per
effettuare il risultato desiderato addirittura.

  Azione diretta rivoluzionaria si muove al di la' d'auto-immagini e
si occupa delle azioni che costruiscono la resistenza rivoluzionaria direttamente.
Vuol dire che facendo quello che c'e' bisogno di fare ad ogni momento, piuttosto
che fare quello che e' piacevole o avanza fantasie auto-inventati. Il sistema
tra i suoi media, industria del divertimento ed istituzioni indottrinanti
crea spettacoli di illusioni di realta' che distraggono il popolo dalla realta'
vera, e' importante che resistenza non crei i suoi illusioni e che essa veda
il mondo com'e' e come ogni atto influisca la realta' di resistenza.

  Siccome l'obiettivo d'azione diretta rivoluzionaria sta nel liberare i
popoli e Madre Terra da sfruttamento e repressione, noi dobbiamo sempre
analizzare gli effetti che hanno nostre azioni su tutt'e due le cose che noi
cerchiamo di cambiare e sul popolo e la Madre Terra. Anche se e' vero
che con la lotta vera vengono le difficolta' vere, noi dobbiamo lavorare
per limitare danni che nostre azioni possono avere sul popolo ed assicurarci
che sono i Signori ed il sistema che noi combattiamo in realta'. Se nostre
azioni in realta' danneggiano quelli per cui noi lottiamo allora dobbiamo
cambiare nostre azioni.

  Azione diretta rivoluzionaria cerca di costruire la resistenza dalle
azioni ed organizzazioni quotidiane al punto della rivolta del popolo
per togliere il popolo dal dominio sociale/economico dei Signori e del
sistema.

         DAL CAOS SOCIALE VERRA' LA FONDAZIONE DEL MONDO NUOVO

    I Signori hanno grande potere; i loro soldi, i loro governi, le loro
leggi, i loro carceri, la loro polizia e le loro armate militari. Noi il
popolo pure abbiamo il nostro potere.

   Noi, che come operai, produciamo tutto quello che si produce e provvediamo
tutti i servizi necessari possiamo astenerci dalla produzione che arrichisce e
rafforza i Signori. Noi provvediamo i Signori col cibo che loro mangiano e
possiamo trattenere questo cibo e farli mangiare i loro soldi. Noi lavoriamo
nelle loro case, nei loro ospedali, nei loro ristoranti. Noi siamo dappertutto,
i Signori non hanno un posto dove scappare, dove nascondersi.

   Siamo i consumatori che comprano quello che porta il profitto ai Signori.
Noi possiamo trattenere la nostra consummazione e provvedere per i nostri
fabbisogni, tagliando cosi' quelli che s'aprofittano dai loro profiti.
Noi siamo dappertutto, i Signori non hanno un posto dove scappare, dove nascondersi.

   Noi possiamo trattenerci dalla nostra dipendenza dai servizi del sistema
dei Signori e provvedere per il nostro benessere tramite aiuto reciproco. Noi
siamo dentro tutte burocrazie del sistema dei Signori e possiamo trattenerci
dai servizi dai quali loro dipendono. Noi siamo dappertutto,
i Signori non hanno un posto dove scappare, dove nascondersi.

    Noi siamo il popolo del mondo che possa riempire le strade del mondo
e chiudere tutte le operazioni dei Signori. Noi siamo dappertutto,
i Signori non hanno un posto dove scappare, dove nascondersi.

   Noi siamo il popolo di cui consistono le armate dei Signori e possiamo
voltare le nostre arme via da nostri fratelli e nostre sorelle e piazzare
i nostri sguardi su quelli che ci danno ordini d'amazzare persone che non sono
nostri nemici. Noi siamo dappertutto,
i Signori non hanno un posto dove scappare, dove nascondersi.

   Noi siamo il popolo che possa prendere azione diretta per mettere fine
al dannoso sfruttamento di Madre Terra e cominciare il processo del curare
devastazione.

   C'e' poco che i Signori non faranno per difendere il loro potere
e ricchezza. Sulle strade loro ordinano i loro cani addestrati d'attaccare
la gente in qualsiasi forma che loro vedono come necessaria. Forse loro
pensano di brucciare tutta la loro societa' come l'ultimo atto di battaglia.
Il caos sociale che possa avvenire sara' solamente l'urlo mortale
delle istituzioni dei Signori mentre esse crollano in polvere.

    Si, noi cerchiamo la distruzione finale e completa d'ogni aspetto
del sistema di sfruttamento ed opressione dei Signori! Ma mentre noi
sfondiamo tutto che ci ha feriti, noi pure costruiamo il mondo nuovo
libero da sfruttamento, libero da oppressione, e libero da qualsiasi
Signore nuovo. Il nuovo mondo fondato sul benessere di tutti.

    Si, noi stiamo per danneggiare gli interessi di quelli di cui interessi
dannegiano noi! Ma allo stesso tempo noi abbiamo cura. Noi cureremo la sofferenza
del popolo e noi cureremo la sofferenza di Madre Terra.

   Forzati dalla battaglia inevitabile coi parassiti che si nutriscono sul
corpo del popolo e della Madre Terra, noi toglieremo le loro zanne sanguinose
dalle nostre schiene e butteremoli nel fuoco della dannazione. Perche' noi
stiamo qui tutti insieme uniti nello spirito di resistenza totale.                  =


   Nota biografica: Arthur J. Miller e' Anarchico dagli anni 60'. Come
scrittore anarchico e' stato pubblicato in molti giornali anarchici in
Nord America, Sud America, Asia ed Europa. E' stato
l'editore della rivista Anarchist Journal Bayou La Rose per piu' di 20 anni.
E' dedicato al lavoro della solidarieta' coi prigionieri includendo il sostegno
di Leonard Peltier per piu' di 21 anno.


                       ********




                       ********
               The A-Infos News Service
      News about and of interest to anarchists
                       ********
               COMMANDS: lists@ainfos.ca
               REPLIES: a-infos-d@ainfos.ca
               HELP: a-infos-org@ainfos.ca
               WWW: http://www.ainfos.ca
               INFO: http://www.ainfos.ca/org

 To receive a-infos in one language only mail lists@ainfos.ca the message
                unsubscribe a-infos
                subscribe a-infos-X
 where X = en, ca, de, fr, etc. (i.e. the language code)



A-Infos
News